Login con

Ricerca

02 Marzo 2023

Ricerca, da Fondazione Roche 400mila euro a sostegno dei ricercatori under 40

Torna il Bando “Fondazione Roche per la Ricerca Indipendente”, che giunto alla 7ª edizione sostiene i giovani ricercatori under 40 per la realizzazione di progetti di ricerca indipendente in aree cliniche dove esiste ancora un ampio margine di miglioramento delle terapie


Ricerca, da Fondazione Roche 400mila euro a sostegno dei ricercatori under 40

Torna il Bando “Fondazione Roche per la Ricerca Indipendente”, che giunto alla 7ª edizione sostiene i giovani ricercatori under 40 per la realizzazione di progetti di ricerca indipendente in aree cliniche dove esiste ancora un ampio margine di miglioramento delle terapie.

La valorizzazione del lavoro dei giovani ricercatori italiani si concretizzerà attraverso il finanziamento di euro 400 mila destinato a 8 progetti di ricerca nelle seguenti aree cliniche: oncologia, ematologia oncologica, oftalmologia, neuroscienze e malattie ereditarie della coagulazione.

Dal suo lancio ad oggi, il Bando “Fondazione Roche per la Ricerca indipendente”, riferisce una nota, ha stanziato oltre 4 milioni di euro, affermandosi come una delle iniziative di maggior successo in questo ambito: sono stati più di 2300 i progetti candidati negli anni e 56 quelli finora finanziati, di cui oltre il 65% presentato da giovani ricercatrici.

“Coltivare il talento e investire sui giovani ricercatori è un valore enorme per il nostro Paese, per questo noi di Fondazione Roche crediamo che il sostegno alla ricerca indipendente sia una delle chiavi per contribuire allo sviluppo economico del Sistema Italia - commenta Mariapia Garavaglia, Presidente di Fondazione Roche - Dobbiamo continuare a lavorare alla ricerca di soluzioni in grado di migliorare la salute delle persone in tutti gli ambiti terapeutici, per rispondere alle richieste di salute in continuo cambiamento”.

Le candidature si aprono oggi, 2 marzo 2023, e sarà possibile presentare i progetti - in lingua inglese - fino al 5 giugno 2023 esclusivamente attraverso il sito www.rocheperlaricerca.it. Come in passato, anche per la nuova edizione i progetti potranno essere presentati da Enti pubblici o privati italiani, senza scopo di lucro, e da IRCCS. Il responsabile del Progetto di Ricerca (PI, Principal Investigator) deve avere un’età inferiore a 40 anni. Anche quest’anno Fondazione Roche ha deciso di lasciare l’esclusiva titolarità di ogni invenzione o diritto generato nell’ambito del progetto di ricerca agli enti partecipanti, a conferma dello spirito di indipendenza dell’iniziativa.
Il processo di valutazione e selezione dei progetti è stato affidato anche per questa 7ª edizione a Springer Nature.

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/07/2024

I paesi a basso reddito hanno fatto sforzi senza precedenti per vaccinare le loro popolazioni. La priorità della Gavi Alliance è duplice: aiutare i paesi a recuperare il terreno perso nella...

22/07/2024

Il sogno di un vaccino universale “one shot”  contro l'influenza potrebbe essere più vicino a realizzarsi. Gli esperti, sviluppando un vaccino mirato alla Spagnola del 1918 che ha ucciso...

22/07/2024

In questa fase, l'Agenzia sta raccogliendo l'interesse a prendere parte al tavolo da parte delle società scientifiche e delle organizzazioni sindacali, che hanno due settimane per presentare i loro...

22/07/2024

"Nessuna segnalazione né anomalia è finora arrivata da Asl e ospedali italiani", afferma in una nota il presidente Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso), Giovanni Migliore,...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top