Login con

Pharma

27 Febbraio 2023

Farmaceutica, Pfizer in trattativa per l’acquisizione della biotech Seagen

Il gruppo farmaceutico Pfizer è in trattative per acquisire l’azienda biotecnologica Seagen. Lo riporta il Wall Street Journal, che parla di trattativa nella fase iniziale. L’accordo “dovrebbe avere un prezzo superiore” al valore di mercato di Seagen, pari a circa 30 miliardi di dollari


Il gruppo farmaceutico Pfizer è in trattative per acquisire l’azienda biotecnologica Seagen. Lo riporta il Wall Street Journal, che parla di trattativa nella fase iniziale. L’accordo “dovrebbe avere un prezzo superiore” al valore di mer Il gruppo farmaceutico Pfizer è in trattative per acquisire l’azienda biotecnologica Seagen. Lo riporta il Wall Street Journal, che parla di trattativa nella fase iniziale. L’accordo “dovrebbe avere un prezzo superiore” al valore di mercato di Seagen, pari a circa 30 miliardi di dollari.

Secondo le fonti, le discussioni sono in una fase iniziale e non c’è alcuna garanzia di un accordo. L’anno scorso Seagen era in trattative avanzate per essere acquisita da Merck per un valore di 40 miliardi di dollari o più, secondo quanto riportato in precedenza dal WSJ. Le due parti non sono riuscite a trovare un accordo.

L’obiettivo di Pfizer è di aggiungere al suo portafoglio una promettente classe di terapie oncologiche mirate.
L’azienda ha acquisito, l’anno scorso, il produttore di farmaci per la cura delle cellule falciformi Global Blood Therapeutics per oltre 5 miliardi di dollari e Biohaven Pharmaceutical Holdings per 11,6 miliardi di dollari.
L'anno scorso Seagen ha registrato vendite per quasi 2 miliardi di dollari, contribuendo a creare terapie antitumorali che sono state approvate per tumori come il morbo di Hodgkin e altri linfomi e più recentemente si sono dimostrate promettenti contro altri tipi di tumori, tra cui una forma di cancro al seno. cato di Seagen, pari a circa 30 miliardi di dollari.

Secondo le fonti, le discussioni sono in una fase iniziale e non c’è alcuna garanzia di un accordo. L’anno scorso Seagen era in trattative avanzate per essere acquisita da Merck per un valore di 40 miliardi di dollari o più, secondo quanto riportato in precedenza dal WSJ. Le due parti non sono riuscite a trovare un accordo.

L’obiettivo di Pfizer è di aggiungere al suo portafoglio una promettente classe di terapie oncologiche mirate.
L’azienda ha acquisito, l’anno scorso, il produttore di farmaci per la cura delle cellule falciformi Global Blood Therapeutics per oltre 5 miliardi di dollari e Biohaven Pharmaceutical Holdings per 11,6 miliardi di dollari.
L'anno scorso Seagen ha registrato vendite per quasi 2 miliardi di dollari, contribuendo a creare terapie antitumorali che sono state approvate per tumori come il morbo di Hodgkin e altri linfomi e più recentemente si sono dimostrate promettenti contro altri tipi di tumori, tra cui una forma di cancro al seno.

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top