Login con

Governo e Parlamento

12 Ottobre 2023

Aifa, Schillaci: fiduciosi su riforma entro inizio dicembre

"Per la premier Meloni la sanità è la priorità del Governo. Da subito ci siamo mossi su due filoni molto importanti. Il primo è la riforma dell'Agenzia italiana del farmaco, siamo fiduciosi che arrivi a compimento entro il primo dicembre". Così il ministro della Salute Orazio Schillaci


''Per la premier Meloni la sanità è la priorità del Governo. Da subito ci siamo mossi su due filoni molto importanti. Il primo è la riforma dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), siamo fiduciosi che arrivi a compimento entro il primo dicembre. Attualmente è in Conferenza Stato-Regioni, ho sentito nei giorni scorsi il presidente Fedriga e l'ho pregato di cercare di velocizzare questo processo, che si è un po' arenato nell'ultimo periodo. Ma siamo fiduciosi, riusciremo a portarlo a compimento". Così il ministro della Salute Orazio Schillaci, nel suo intervento alle celebrazioni del 50.esimo anniversario dello stabilimento Sanofi di Anagni (Frosinone).
"Avremo un'Aifa spero migliore - conclude Schillaci - più snella, più al passo con i tempi, più vicina e più pronta a mettere al servizio dei cittadini le innovazioni terapeutiche''.

Una riforma auspicata anche da Marcello Cattani, presidente di Farmindustria che sottolinea di aspettarsi dalla Manovra "che il Governo continui a riconoscere il valore strategico del settore. Sono già state fatte alcune cose molto importanti, ad esempio: l'avvio di una riforma dell'Aifa che ora deve essere completata per avere tempi rapidi di approvazione e accesso ai farmaci; una giusta valorizzazione dell'innovazione frutto della R&S farmaceutica, con uno sviluppo ulteriore delle regole e una semplificazione per attrarre ricerca clinica nel nostro Paese: siamo quarti in Europa dopo Germania, Francia e Spagna. Ora bisogna iniziare un percorso per superare i problemi della governance farmaceutica. Oggi la spesa è divisa in silos e le risorse allocate a quella farmaceutica sono inadeguate rispetto al bisogno di salute dei cittadini, che nel corso degli ultimi 10-15 anni è cambiato".

TAG: AIFA, SANOFI, SCHILLACI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

29/02/2024

UCB Pharma ha deciso di supportare l’iniziativa “ColorUp4RARE”, ideata da EURORDIS – Malattie Rare Europa, Associazione europea che ha istituito questa...

29/02/2024

In occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare 2024, Sanofi lancia la sua campagna “La Ricerca più Preziosa” volta a dare il proprio contributo di...

29/02/2024

Il gruppo chimico-farmaceutico Zambon con sede a Bresso nel Milanese, attraverso la controllata elvetica Zambon Biotech, ha siglato con la statunitense Amneal...

29/02/2024

L’Emilia-Romagna è stata considerata fino ad oggi una tra le regioni italiane all’avanguardia nel campo della terapia con radioligandi (RLT), che rappresenta...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top