Login con

Covid

22 Gennaio 2024

Covid, provvedimento su Commissione in aula il 29 gennaio

In Commissione Affari sociali si rivoterà il mandato al relatore sulla legge istitutiva della Commissione Covid, dopo che lo scorso 17 gennaio la proposta è stata bocciata nella prima votazione, e approvata dopo che il presidente di turno della Affari sociali, Luciano Ciocchetti (Fdi), ha chiesto la ripetizione del primo voto terminato 11 a 11


"Dopo la vergognosa forzatura della maggioranza, il presidente della Camera, Lorenzo Fontana, ha richiamato il vicepresidente Luciano Ciocchetti (che presiedeva la commissione in sostituzione di Cappellacci) e la prossima settimana la commissione Affari sociali di Montecitorio rivoterà il mandato al relatore sulla legge istitutiva della commissione Covid. Ringraziamo il presidente per il suo tempestivo intervento, quel voto avrebbe creato un gravissimo precedente. Resta il dato politico che Fdi, Lega e Forza Italia vogliono sfregiare i regolamenti parlamentari per piegare le istituzioni alle volontà della maggioranza. E la commissione Covid che vogliono istituire rientra esattamente in questo disegno". Così i deputati democratici della Commissione affari sociali della Camera, Marco Furfaro, Paolo Ciani, Gian Antonio Girelli, Ilenia Malavasi e Nicola Stumpo hanno annunciato il nuovo voto sulla Commissione Covid previsto per la prossima settimana.
In Commissione Affari sociali, dunque, si rivoterà il mandato al relatore sulla legge istitutiva della Commissione Covid, dopo che lo scorso 17 gennaio la proposta è stata bocciata nella prima votazione, e approvata dopo che il presidente di turno della Affari sociali, Luciano Ciocchetti (Fdi), ha chiesto la ripetizione del primo voto terminato 11 a 11. "La decisione del presidente Fontana conferma che si poteva ri-votare. Se non ci fosse stata la gazzarra delle opposizioni si sarebbe fatta una verifica del voto e si sarebbe conclusa lì la questione", ha commentato Ciocchetti con l’Adnkronos. "Andava applicato l'articolo 53 e per una svista non l’abbiamo applicato: abbiamo votato per alzata di mano e non per appello nominale. Il fatto che si ripeta il voto vuol dire che la verifica poteva rifarsi. Serenamente accettiamo la decisione di Fontana: il presidente Cappellacci riconvocherà la prossima settimana la Commissione. Il provvedimento andrà in Aula alla Camera il giorno 29", aggiunge l'esponente di Fratelli d'Italia.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

23/02/2024

Stili di vita, nutrizione, adeguata attività fisica e mentale e uso di specifici supplementi possono modificare i processi di invecchiamento e di...

23/02/2024

Almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il Fuoco di Sant'Antonio e una su 2 dice di saperne poco.  Eppure, quasi 2 su 3 conoscono altri che ne hanno sofferto e il...

23/02/2024

Novo Nordisk ed Eli Lilly hanno preso il comando nella corsa per conquistare l’ampia fetta del mercato dei farmaci per la perdita di peso, che si prevede avrà un...

23/02/2024

L'assemblea dei soci di Acc, la Rete Oncologica Nazionale del ministero della Salute, ha confermato alla direzione generale, per i prossimi 5 anni, Paolo De Paoli,...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top