Login con

Governo e Parlamento

27 Luglio 2023

Tumori, arriva in Aula alla Camera proposta di legge su oblio oncologico

L'Aula della Camera dei deputati si appresta a esaminare la proposta di legge sull'oblio oncologico che arriva dalla Commissione XII Affari sociali e salute. Lo comunica in una nota Ugo Cappellacci, presidente della commissione


"L'Aula della Camera dei deputati si appresta a esaminare la proposta di legge sull'oblio oncologico che arriva dalla Commissione XII" Affari sociali e salute. Lo comunica in una nota Ugo Cappellacci, presidente della commissione. "Questa - commenta - è una legge che restituisce speranza e libertà a milioni di italiani. Speranza perché le persone che provano sulle proprie spalle la lotta contro il cancro possono contare su norme che guardano al futuro; libertà perché le disposizioni contenute fanno seguire alla guarigione una rinascita sociale, rimuovendo gli ostacoli odiosi che limitano la possibilità di stipulare un'assicurazione, contrarre un mutuo, adottare un figlio a condizioni pari con gli altri concittadini e senza ulteriori oneri".
"Questa è la 'cura giuridica' che va ad aggiungersi a quella sanitaria e che restituisce piena effettività ai diritti della persona", sottolinea Cappellacci. La Pdl, rimarca, "va in Aula con un consenso forte di tutta la commissione, che è frutto di quel 'coraggio del dialogo' e del confronto grazie al quale intorno ai temi cruciali per la vita delle persone si può raggiungere un incontro delle rispettive volontà. Di questo va dato atto e merito alle relatrici del provvedimento, le deputate Marrocco e Boschi, e a tutti i componenti della commissione".
"In Italia - si ricorda nella nota - sono 3,6 milioni i cittadini che si sono visti diagnosticare il cancro. Il 27% di questi, circa un milione di persone, può essere considerato guarito perché si è lasciato la malattia alle spalle e non necessita di ulteriori terapie. Purtroppo, tuttavia, allo stato attuale alla guarigione clinica non corrisponde sempre quella sociale". È dunque "necessario adottare una normativa che consenta un reale ritorno alla vita a tutti coloro che hanno ricevuto una diagnosi di cancro e sono guariti; norme che consentano a queste persone di poter godere dei diritti fondamentali esattamente alla pari delle persone sane".

"Da tempo ormai - si legge ancora - svariati soggetti interessati, quali esperti di oncologia, la Rete oncologica dei pazienti Italia (Ropi) e molte altre associazioni, sottopongono all'attenzione della comunità scientifica e della politica del nostro Paese la problematica del diritto all'oblio per i pazienti oncologici. Dopo la Francia e il Portogallo anche altri Paesi, quali il Belgio, il Lussemburgo, i Paesi Bassi e più recentemente anche la Spagna, hanno disciplinato il fenomeno, mentre in altri Paesi la problematica è attualmente oggetto del dibattito pubblico". Ora, "dopo Francia e Spagna - evidenzia Cappellacci - l'Italia è tra i maggiori Paesi Ue a disciplinare il fenomeno".

TAG: OBLIO ONCOLOGICO, SANITà GOVERNO, TUMORI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

23/02/2024

Stili di vita, nutrizione, adeguata attività fisica e mentale e uso di specifici supplementi possono modificare i processi di invecchiamento e di...

23/02/2024

Almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il Fuoco di Sant'Antonio e una su 2 dice di saperne poco.  Eppure, quasi 2 su 3 conoscono altri che ne hanno sofferto e il...

23/02/2024

Novo Nordisk ed Eli Lilly hanno preso il comando nella corsa per conquistare l’ampia fetta del mercato dei farmaci per la perdita di peso, che si prevede avrà un...

23/02/2024

L'assemblea dei soci di Acc, la Rete Oncologica Nazionale del ministero della Salute, ha confermato alla direzione generale, per i prossimi 5 anni, Paolo De Paoli,...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top