Login con

Farmaci

13 Novembre 2023

Obesità, semaglutide riduce gli eventi cardiovascolari. Lo studio

Lo studio Select sui benefici cardiovascolari del farmaco anti-diabete semaglutide, nella 'versione' approvata per la riduzione del peso (Wegovy*), è un trial "fondamentale" che "si basa su oltre 20 anni di ricerca sull'obesità


Lo studio Select sui benefici cardiovascolari del farmaco anti-diabete semaglutide, nella 'versione' approvata per la riduzione del peso (Wegovy*), è un trial "fondamentale" che "si basa su oltre 20 anni di ricerca sull'obesità, grave malattia cronica associata a comorbilità ed esiti gravi. I risultati saranno determinanti nel cambiare il modo in cui percepiamo e trattiamo l'obesità". Così Martin Lange, vicepresidente esecutivo e responsabile Sviluppo del gruppo farmaceutico danese Novo Nordisk, commenta i dati presentati a Philadelphia durante le Scientific Sessions 2023 dell'American Heart Association (Aha) e contemporaneamente pubblicati sul 'New England Journal of Medicine'. Segnano "un momento cruciale per le persone affette da obesità e per la comunità scientifica globale", afferma Lange che prospetta "una nuova era nella gestione dell'obesità e nella potenziale riduzione dei rischi cardiovascolari con semaglutide 2,4 mg".

Negli adulti con sovrappeso o obesità e malattia cardiovascolare accertata, non diabetici, il farmaco si è dimostrato in grado di ridurre del -20% gli eventi cardiovascolari maggiori (i Mace ossia morte cardiovascolare, infarto non fatale, ictus non fatale). Alla luce dei risultati di Select - informa una nota - l'azienda ha chiestodi includere fra le indicazioni di Wegovy negli Stati Uniti e in Ue anche "la riduzione del rischio di eventi cardiovascolari avversi maggiori negli adulti con indice di massa corporea Bmi maggiore o uguale a 27 e malattia cardiovascolare accertata". Una decisione è attesa nel 2024, prevede Novo Nordisk. Il gruppo ricorda che l'Agenzia americana del farmaco Fda ha recentemente concesso una revisione prioritaria su Wegovy negli Usa, per tenere conto dei dati del nuovo studio di fase 3.

TAG: FARMACI OBESITà, OBESITà

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/02/2024

Condividere conoscenze e strategie innovative per alzare sempre di più l’asticella nel Settore Sanitario Italiano. Con questa ambizione nasce il progetto "Grandi...

21/02/2024

'Per quanto riguarda la dengue, la situazione è sotto controllo. Siamo allertati, stiamo facendo tutto ciò che necessario, però per il momento siamo tranquilli"....

21/02/2024

Astrazeneca balza in borsa, facendo registrare un importante aumento del valore delle sue azioni nel mercato londinese, che guadagna più del 3,5%. L’aumento del...

21/02/2024

Alvotech, ha annunciato pochi giorni fa una serie di accordi con il colosso farmaceutico Johnson & Johnson per il lancio entro l'anno di una versione biosimilare...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top