Login con

sanità

17 Marzo 2023

Tumori, Schillaci: equità di cure contro disparità regionali

Equità di cure contro le disparità regionali, spinta all'innovazione, impegno per la ricerca e la prevenzione, con grande determinazione per l'incremento degli screening oncologici. Questi gli impegni presi dal ministro della Salute Orazio Schillaci, unitamente all'Intergruppo parlamentare Oncologia


Equità di cure contro le disparità regionali, spinta all'innovazione, impegno per la ricerca e la prevenzione, con grande determinazione per l'incremento degli screening oncologici. Questi gli impegni presi dal ministro della Salute Orazio Schillaci, unitamente all'Intergruppo parlamentare Oncologia, prevenzione, ricerca e innovazione, nel corso di una riunione dell'Intergruppo presieduto dalla senatrice Tilde Minasi. Il ministro è stato chiamato in audizione perché l'obiettivo è "trovare soluzioni organiche e non frammentarie nella lotta ai tumori", sottolinea Minasi.

Nel suo intervento - riferisce una nota - Schillaci ha ribadito l'impegno per i follow-up e le visite saltate causa Covid. "Abbiamo recuperato 350 milioni nel Milleproroghe per abbattere le liste d'attesa - ha sottolineato - e stiamo pensando ad interventi a favore dei medici, anche per combattere il fenomeno dei gettonisti che va fortemente contenuto". Per il ministro - si legge ancora nella nota - i ricercatori italiani in campo oncologico sono all'avanguardia nel mondo e qui gioca un ruolo importante l'innovazione ("un esempio per tutti l'immunoterapia nelle forme avanzate di melanoma, che ha portato alla guarigione di migliaia di pazienti"). "Ma per incrementare le prestazioni - ha aggiunto Schillaci - è necessario puntare a digitalizzazione e telemedicina in una visione One health a 360 gradi".
Nel dibattito sono intervenuti fra gli altri Saverio Cinieri, presidente di Aiom (Associazione italiana oncologia medica); Francesco Cognetti presidente Foce (Federazione oncologi, cardiologi ed ematologi); l'oncologa Rossana Berardi e Rosanna D'Antona, presidente di Europa Donna. Tutti membri dell'Intergruppo che sempre ieri ha nominato il proprio Ufficio di presidenza, così composto: presidente senatrice Tilde Minasi; vicepresidenti deputata Simona Loizzo (parlamentare) e Roberto Messina (laico); segretari deputata Gaetana Russo (parlamentare) e Mauro Boldrini (laico).

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

23/02/2024

Stili di vita, nutrizione, adeguata attività fisica e mentale e uso di specifici supplementi possono modificare i processi di invecchiamento e di...

23/02/2024

Almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il Fuoco di Sant'Antonio e una su 2 dice di saperne poco.  Eppure, quasi 2 su 3 conoscono altri che ne hanno sofferto e il...

23/02/2024

Novo Nordisk ed Eli Lilly hanno preso il comando nella corsa per conquistare l’ampia fetta del mercato dei farmaci per la perdita di peso, che si prevede avrà un...

23/02/2024

L'assemblea dei soci di Acc, la Rete Oncologica Nazionale del ministero della Salute, ha confermato alla direzione generale, per i prossimi 5 anni, Paolo De Paoli,...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top