Login con

sanità

31 Marzo 2023

Cybersicurezza, negli Usa al via piani per gli strumenti medici wireless

I dispositivi medicali che usano sistemi wireless, come i pacemaker, d' ora in poi potranno venire messi in commercio negli Usa e usati solo dopo aver dimostrato di avere sistemi di difesa contro possibili cyberattacchi


I dispositivi medicali che usano sistemi wireless, come i pacemaker, d' ora in poi potranno venire messi in commercio negli Usa e usati solo dopo aver dimostrato di avere sistemi di difesa contro possibili cyberattacchi: la nuova misura è entrata in vigore oggi negli Stati Uniti. I produttori di questi strumenti ad uso sanitario devono avere allestito e messo in atto precisi e potenti piani di cyber-sicurezza: lo ha deciso la Food and Drug Administration americana, l'ente per il controllo delle medicine che ha emanato linee-guida per il monitoraggio di queste apparecchiature. Gli strumenti vanno tenuti sotto controllo sia prima della loro immissione in commercio sia dopo. I nuovi regolamenti dell’ente Usa rispondono non solo al crescere dell'allarme per gli attacchi hacker ad ospedali e cliniche, ma al timore che malware possano interferire con strumenti vitali quali defibrillatori impiantabili, pacemakers e così via. "La Fda ha direttamente stabilito di aumentare la sicurezza di questi strumenti", ha osservato il direttore sulla cybersicurezza dell'azienda specializzata Medcrypt ed ex revisore proprio alla Fda.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top