Login con

sanità

11 Maggio 2023

Innovazione tecnologica in sanità, al via il Convegno degli Ingegneri Clinici

Innovazione e accessibilità: il governo delle tecnologie sanitarie come sfida sociale è questo il titolo del 23° Convegno dell’Associazione Italiana Ingegneri Clinici, che si è aperto oggi a Firenze. Il presidente AIIC Umberto Nocco ha presentato la fotografia della professione dell’ingegnere clinico oggi in Italia


Innovazione tecnologica in sanità, al via il Convegno degli Ingegneri Clinici

Innovazione e accessibilità: il governo delle tecnologie sanitarie come sfida sociale è questo il titolo del 23° Convegno dell’Associazione Italiana Ingegneri Clinici, che si è aperto oggi a Firenze.

Il presidente AIIC Umberto Nocco ha presentato la fotografia della professione dell’ingegnere clinico oggi in Italia. I professionisti di settore iscritti ad AIIC sono 1976, numero che certifica una progressione importante, strettamente connessa con lo sviluppo dei corsi formativi accademici in ingegneria clinica: basti pensare che nell’anno della fondazione (1993) gli iscritti AIIC erano 18, passati a 382 nel 2008 ed arrivati a 1293 nel 2014.

“I numeri degli ingegneri clinici sono in costante crescita”, ha sottolineato il presidente AIIC, “ed indicano una distribuzione geografica pressoché omogenea tra Nord (39%), Centro (23%) e Sud (38%). Inoltre, è interessante osservare la popolazione professionale: la componente giovane è sempre più rilevante, mentre la componente ‘al femminile’ sta diventando la maggioritaria, anche se oggi c'è assoluta parità nell'equilibrio dei generi”. Proprio la composizione professionale dal punto di vista dell’età offre questo dato importante: il 52% della professione è di 30-39enni, mentre gli over 50 rappresentano il 15% degli ingegneri clinici, laddove gli under 30 sono già il 12% del totale. “Dati che offrono un’immagine dinamica e giovane di questo nostro mondo – dice Nocco - che è sempre più attrattivo e che segue l’impennata di attenzione offerta a tutto il mondo delle tecnologie avanzate”.

Da ultimo, nell’identikit dell’ingegnere clinico in Italia si nota che oggi questa figura è presente in differenti aree di attività: il 56% è occupato in area pubblica ed il 33% nell’area dei servizi. “I dati dimostrano il fatto che proprio il settore della sanità pubblica ha compreso l’importanza di questa professione”, ha concluso Umberto Nocco, “Trent’anni di lavoro puntuale e incessante a servizio del SSN e dei cittadini oggi dimostrano la loro efficacia e utilità. Il nostro continuo aggiornamento, gli interventi in ordine a sicurezza, manutenzione e implementazione, la disponibilità dimostrata anche in periodo pandemico a supportare ogni criticità con le competenze che sono specificamente nostre sono oggi la miglior carta di presentazione di una professione che è riconosciuta come chiave di una sanità avanzata e di qualità, vale a dire la sanità del futuro”. Gli interventi della sessione d’apertura del Convegno AIIC – da Maria Chiara Carrozza, presidente CNR, alla senatrice Beatrice Lorenzin, dal professor Walter Ricciardi ad Enrico Sostegni, presidente della Commissione Sanità della Regione Toscana – hanno tutti confermato la centralità che il ruolo dell’ingegnere clinico ha interpretato nell’evoluzione tecnologica della sanità italiana e auspicato il sempre più ampio coinvolgimento nella governance della sanità del Paese.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

14/06/2024

Sono state oggetto di dibattito al Congresso europeo della European Association for the Study of the Liver le iniziative dell'Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (Aisf). All'evento hanno...

14/06/2024

È stato rinnovato il protocollo d’intesa tra Egualia, Fondazione Banco Farmaceutico ETS e Fofi per il 2024 che sosterrà cinque enti assistenziali. L’accordo prevede la distribuzione gratuita di...

14/06/2024

Named Group, polo italiano della salute naturale, nato nel 2022 dall'integrazione di 10 aziende e con quartier generale a Bussolengo, acquisisce Laboratorio Italiano Fermentati, impresa italiana...

14/06/2024

Il comitato di esperti della Fda ha dato parere favorevole a un nuovo medicinale per l'Alzheimer e le demenze a livello ancora lieve o moderato. Il prodotto della Eli Lilly se autorizzato...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top