Login con

sanità

28 Luglio 2023

Giornata epatite, ministero Salute: Italia verso aggiornamento piano prevenzione

Il Gruppo di lavoro per la revisione organica e coordinata del Piano nazionale per la lotta alle epatiti virali B e C, istituito presso il ministero della Salute, si sta occupando di aggiornare il Piano nazionale per la prevenzione delle epatiti virali B e C


"Il Gruppo di lavoro per la revisione organica e coordinata del Piano nazionale per la lotta alle epatiti virali B e C, istituito presso il ministero della Salute, si sta occupando di aggiornare il Piano nazionale per la prevenzione delle epatiti virali B e C (Pnev) emanato nel 2015, alla luce, in particolare, delle nuove, ma ormai consolidate opportunità in ambito terapeutico, e di allinearlo ai più ambiziosi obiettivi di eliminazione delle epatiti". Lo sottolinea il ministero in occasione della Giornata mondiale dell'epatite che si celebra oggi, 28 luglio.
"Il gruppo - evidenzia il dicastero - ha prodotto inoltre il documento Linee di indirizzo nazionali sui percorsi diagnostico terapeutici assistenziali per l'infezione da virus dell'epatite C" Hcv, "approvato in Conferenza Stato-Regioni il 27 luglio 2022, che si propone di garantire un uso corretto e omogeneo sul territorio nazionale degli strumenti terapeutici disponibili per il trattamento dell'infezione da Hcv".

"L'Italia - spiega online il ministero della Salute - è impegnata su più fronti per raggiungere l'obiettivo Oms" di eliminare l'epatite come minaccia per la salute pubblica entro il 2030. Per centrare il traguardo fissato dall'Organizzazione mondiale della sanità, "è stato finanziato lo screening nazionale gratuito per infezione da Hcv, che si rivolge ai cittadini nati dal 1969 al 1989, agli utenti dei Serviziper le dipendenze (Serd) e ai detenuti in carcere (Decreto ministeriale 14 maggio 2021, firmato dai ministri Roberto Speranza e Daniele Franco), e che ora è già attivo o in fase di implementazione nelle diverse Regioni. L'adesione alle Linee guida e alla normativa vigente per l'attuazione dello screening per Hbv", virus dell'epatite B, "e Hcv - rimarca il ministero - è tra gli obiettivi strategici del Piano nazionale per la prevenzione 2020-2025. La linea strategica degli interventi prevede la promozione dei protocolli gestionali multidisciplinari specifici attraverso gli strumenti e i canali idonei".

TAG: EPATITE, EPATITE C

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top