Login con

Governo e Parlamento

10 Luglio 2024

Donne in sanità, Campitiello (Ministero Salute): ridurre ore di lavoro e investire su qualità del tempo

“Investire sulla qualità del tempo più che della quantità potrebbe essere un passo per consentire a più donne di raggiungere ruoli di vertice”. Questa la proposte che arriva da Maria Rosaria Campitiello


Donne in sanità, Campitiello (Ministero Salute): ridurre ore di lavoro e investire su qualità del tempo

“Quando le donne raggiungono ruoli apicali, il tempo per l’accudimento dei figli viene totalmente a mancare, ecco perché propongo a tutti i capi uomini ed eventualmente ai ministri che hanno a che fare con i dirigenti di ridurre le ore di lavoro, o meglio, di iniziare a pensare al lavoro in termini qualitativi e non quantitativi”. Questa la proposte che arriva da Maria Rosaria Campitiello, Capo Dipartimento della prevenzione, della ricerca e delle emergenze sanitarie del ministero della Salute per consentire a più donne di raggiungere ruoli apicali, ai microfoni di Sanità33, a margine della conferenza stampa di lancio della terza edizione del Premio “Leads- Alessandra Pederzoli”.



Ad oggi, “le donne medico sono il 52%, quindi, vinciamo sugli uomini siamo circa 53mila nel settore sanitario, mentre sono circa il 70% e quindi 625mila le professioniste donne in tutto il sistema sanitario. Il problema è che di queste solo l'8,2% ha un ruolo apicale”, spiega Campitiello. Da qui la richiesta di “un cambio di mentalità” nella concezione del lavoro. “Investire sulla qualità del tempo più che della quantità potrebbe essere un passo per consentire a più di raggiungere ruoli di vertice”, sostiene il Capo Dipartimento della prevenzione, della ricerca e delle emergenze sanitarie del ministero della Salute.

Anna Capasso

TAG: DONNE IN SANITà

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/07/2024

Johnson & Johnson ha voluto promuovere, insieme ai diversi interlocutori del sistema Salute della Regione Lazio, un’iniziativa finalizzata ad individuare proposte in ambito organizzativo e...

15/07/2024

È disponibile in Italia per le persone con diabete, a partire dai 2 anni di età, il sensore FreeStyle Libre 2 Plus. Il sistema, che dura 15 giorni annuncia in una nota Abbott permette, con...

15/07/2024

La Commissione Europea, tramite HERA l'Autorità per la risposta alle emergenze sanitarie, ha presentato alla Critical Medicines Alliance un rapporto tecnico che valuta le vulnerabilità della catena...

15/07/2024

Se interrogati sul futuro della sanità, i giovani italiani puntano i riflettori sul superamento delle differenze, a partire da quelle socioeconomiche ritenute da 7 su 10 ‘under 30’ come la causa...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top