Login con

Medicina

04 Novembre 2022

Ectrims, le frontiere applicative della digital health in diagnosi e valutazione clinica della sclerosi multipla

Al Congresso Ectrims, che si è tenuto di recente ad Amsterdam, ampio risalto è stato dato ai supporti tecnologici per migliorare la qualità della vita delle persone con sclerosi multipla e, in particolare alla ‘digital health’ , grazie alla quale è possibile sostenere lo sviluppo di nuovi trattamenti, favorire la personalizzazione della cura e migliorare la comprensione della natura eterogenea della malattia


Al Congresso Ectrims, che si è tenuto di recente ad Amsterdam, ampio risalto è stato dato ai supporti tecnologici per migliorare la qualità della vita delle persone con sclerosi multipla (Sm) e, in particolare alla ‘digital health’, grazie alla quale è possibile sostenere lo sviluppo di nuovi trattamenti, favorire la personalizzazione della cura e migliorare la comprensione della natura eterogenea della malattia.

Un approccio che Biogen - una delle prime aziende globali nel campo delle biotecnologie - adotta a 360 gradi e che si basa su 3 focus principali: 1) nuove modalità di misurare la Sm attraverso gli strumenti tecnologici di Digital Health; 2) puntare sul machine learning, l'intelligenza artificiale e la radiomica per nuovi insights sulla progressione di malattia nella Sm; 3) innovare i modelli della medicina di precisione per prevedere al meglio la risposta individuale al trattamento.
E si riferiscono proprio a questi asset i nuovi dati relativi all’innovazione in Digital Health presentati da Biogen ad Ectrims 2022: 1) i dati confermano il potenziale del test di abilità manuale (Manual dexterity Test o Mdt) e della tecnologia KonectomTm basata sull’utilizzo dello smartphone per la misurazione della progressione della malattia nella Sclerosi Multipla (Sm); 2) l'analisi retrospettiva condotta mediante machine learning, intelligenza artificiale e radiomica ha individuato alcuni pattern di imaging cerebrale che potrebbero far progredire la comprensione della SM e dell'eterogeneità delle lesioni che la malattia comporta; 3) i modelli per la medicina di precisione "two-stage", basati sui dati real-world acquisiti dalla rete Ms Paths, forniscono nuove informazioni utili per ottenere previsioni più individualizzate sugli effetti del trattamento.

Le molteplici presentazioni in programma al congresso Ectrims mettono in luce il potenziale della tecnologia di offrire nuove modalità di misurazione della Sm attraverso gli strumenti tecnologici di Digital Health. La prima è dedicata alle nuove misurazioni che si possono ottenere grazie all’applicazione della tecnologia in relazione al test a nove pioli chiamato Manual dexterity test (Mdt) e condotto su 3.525 pazienti per un totale di 44.394 osservazioni Mdt. I risultati suggeriscono che il tempo complessivo impiegato per completare il test Mdt è un parametro affidabile e correlabile alle variazioni nella progressione della disabilità e alla qualità di vita nelle persone con Sm; un nuovo parametro - la velocità nel test Mdt - offre migliori modelli predittivi per la progressione della malattia rispetto al tempo complessivo di completamento del Mdt.

Altre due presentazioni portano all’attenzione della comunità scientifica un’analisi dei dati provvisori provenienti dallo studio DigiToms, dedicato alla valutazione di un test Cps (Cognitive processing speed) basato su smartphone tramite Konectom, un'applicazione concepita come strumento di autovalutazione per quantificare oggettivamente le capacità motorie e cognitive. I dati dimostrano che il punteggio del test Cps e i tempi di risposta sono sensibili al deterioramento cognitivo, mostrando una validità discriminativa tra le persone con SM e i partecipanti sani. Un ulteriore approfondimento descrive le differenze in tre parametri di esito del test Cps quando eseguito con una chiave di riferimento fissa rispetto a una dinamica, un elemento importante della progettazione del test. Al momento l’uso di Mdt e Konectom è limitato ai contesti di ricerca.

Tre presentazioni al congresso Ectrims illustrano le ricerche più recenti nate dalla collaborazione di Biogen con TheraPanacea, volte a sviluppare soluzioni software per la diagnosi assistita da computer con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo dei farmaci e di mettere a punto cure più efficaci ricorrendo al machine learning (Ml), all'intelligenza artificiale (AI) e alla radiomica. Una presentazione dimostra che il machine learning e la radiomica permettono di estrapolare informazioni più approfondite sull'eterogeneità riscontrata nelle lesioni provocate dalla Sm di quanto sia possibile ottenere attualmente con una lettura tradizionale. Sono state analizzate retrospettivamente quasi 2.400 scansioni di risonanza magnetica (Rm) acquisite negli studi clinici di fase 3 Advance e Ascend, con l’identificazione di gruppi di lesioni acute tipiche della Sm con pattern spaziali, geometrici e strutturali ben definiti. Altre due presentazioni sono dedicate al miglioramento delle capacità tecniche della Rm convenzionale attraverso algoritmi innovativi e basati su Ml-Ai per la segmentazione delle lesioni tipiche della SM.

La capacità di prevedere con maggior precisione la risposta dei singoli individui a un trattamento è necessaria per il progresso delle terapie personalizzate e per ottenere esiti migliori nelle persone con Sm. Una delle presentazioni al congresso Ectrims illustra le analisi basate sui dati real-world di 1.600 pazienti inclusi nella rete Ms Paths (Multiple Sclerosis Partners Advancing Technology and Health Solutions). I ricercatori sono riusciti a replicare i risultati dei modelli di medicina di precisione “two-stage” già presenti in letteratura e applicati ai dati acquisiti negli studi clinici, convalidando questa metodologia analitica grazie all’uso di dati real-world. L'uso dei modelli di medicina di precisione “two-stage” potrebbe offrire uno schema per la previsione e la scelta di trattamenti specifici nella pratica clinica in base allo stadio della malattia in ciascun paziente.

TAG: CONGRESSO, MEDICINA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Assoutenti esprime profonda preoccupazione per l'attacco cibernetico subito da Synlab che ha portato alla pubblicazioni di molti terabyte di dati sensibili di pazienti ed invita quindi l’azienda ad...

17/05/2024

Francesco Di Raimondo, Docente Ordinario di Ematologia all’università degli Studi di Catania, intervistato da Sanità33, fa il punto sulle terapie per il mieloma multiplo e sui nuovi vuoti...

17/05/2024

Nel costante processo di evoluzione del settore sanitario italiano, un nuovo capitolo si è aperto con la sigla di un accordo di collaborazione con l’obiettivo di approfondire e promuovere scenari...

17/05/2024

Il test di Medicina del 28 maggio è vicino: sarà un concorsone in presenza nelle sedi universitarie come ai vecchi tempi. La convocazione è prevista per le ore 8.30 ma si parte alle 13. E saranno...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top