Login con

Farmaci

09 Ottobre 2023

Malattie infiammatorie intestinali, accordo tra Sanofi e Teva Pharmaceuticals apre nuova era

Sanofi, azienda farmaceutica francese, e Teva Pharmaceuticals, leader israeliano del settore, stanno collaborando per portare sul mercato un'innovativa terapia per la colite ulcerosa e il morbo di Crohn


Sanofi, azienda farmaceutica francese, e Teva Pharmaceuticals, leader israeliano del settore, stanno collaborando per portare sul mercato un'innovativa terapia per la colite ulcerosa e il morbo di Crohn (anti-TL1A). Queste condizioni, che fanno parte delle malattie infiammatorie croniche intestinali (Ibd), toccano approssimativamente dieci milioni di individui a livello mondiale. Sanofi ha deciso di fare un investimento massiccio da 1,5 miliardi di dollari per lo sviluppo del farmaco di Teva, che è attualmente in fase di sperimentazione clinica di fase 2b. I risultati definitivi non verranno svelati fino alla seconda metà del 2024, ma le aspettative sono alte e le aziende sperano che il farmaco diventi un "blockbuster".

Richard Francis, attuale Ceo di Teva, ha sottolineato l'importanza di tale scoperta e di come il mercato delle Ibd sia diventato un mercato estremamente promettente: “Crediamo che potrà diventare un segmento di mercato multimiliardario – ha dichiarato il Ceo – e, al momento, riteniamo sia il miglior farmaco in sviluppo contro queste patologie. Purtroppo – ha aggiunto Francis - molti pazienti attualmente non trovano soluzione efficace nei trattamenti disponibili.” Paul Hudson, Amministratore delegato di Sanofi, ha ribadito l'importanza di questa collaborazione per l'intero settore: “Gli anti-TL1A rappresentano una nuova frontiera terapeutica. Collaborando con Teva, miriamo a fornire una soluzione per coloro che soffrono di gravi patologie gastrointestinali”.

La collaborazione prevede che Teva riceva un pagamento anticipato di 469 milioni di euro, con ulteriori fondi fino a 940 milioni di euro previsti in base al raggiungimento di determinate tappe di sviluppo e lancio. Inoltre, i costi di sviluppo saranno condivisi equamente tra le due aziende. Mentre Sanofi si occuperà dello sviluppo della Fase 3, Teva guiderà la commercializzazione in Europa e Israele. Successivamente, Sanofi si occuperà della distribuzione in Nord America, Giappone e altre parti dell'Asia. Per quanto riguarda le tempistiche, la Fase 3 degli studi clinici non dovrebbe iniziare prima del 2025 e, se tutto procede come previsto, si prevede il lancio commerciale del farmaco entro il 2028. Francis ha concluso con ottimismo: “È un'epoca di rinnovamento per Teva. La nostra collaborazione con Sanofi rappresenta un riconoscimento del duro lavoro e dell'innovazione che introduciamo nel settore salute ogni giorno e siamo entusiasti di unire le nostre forze per un obiettivo così importante.”

Cristoforo Zervos

TAG: AZIENDE, FARMACEUTICA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

18/04/2024

CGM TELEMEDICINE, la divisione del Gruppo CompuGroup Medical Italia (CGM) Italia presenta, in occasione della partecipazione a Exposanità, i suoi innovativi software integrati con...

18/04/2024

Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all' equità di genere. È con questo...

18/04/2024

Le note dell’arancia amara rimandano ai ricordi lontani, così come quelle fresche del neroli o del petit grain delle foglie. Con l’intento di risvegliare la memoria olfattiva condivisa da...

18/04/2024

Le malattie cardio, cerebro e  vascolari, che rappresentano ancora oggi la prima causa di mortalità  in Italia con oltre 216.000 decessi nel 2021 pari al 31% dei decessi  complessivi avvenuti...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top