Login con

elezioni

09 Febbraio 2023

Elezioni Lombardia, Zocchi (Lista Fontana): incentivare i medici a restare sul territorio

Non solo gli esami in farmacia e vaccini, ma anche digitalizzazione, dematerializzazione della ricetta, servizi cognitivi e di prossimità al cittadino: sono queste le richieste delle farmacie territoriali lombarde alla sanità regionale che verrà dopo le elezioni di domenica e lunedì prossimi, 12 e 13 febbraio. Tra i candidati per il Centro-Destra c'è anche Luigi Zocchi, che è stato vicepresidente Federfarma Lombardia


Non solo gli esami in farmacia ed i vaccini, ma anche la digitalizzazione, la dematerializzazione della ricetta e i servizi cognitivi e di prossimità al cittadino, ad esempio i controlli sull'aderenza terapeutica: sono queste le richieste delle farmacie territoriali lombarde alla sanità regionale che verrà dopo le elezioni di domenica e lunedì prossimi, 12 e 13 febbraio.
Tra i candidati per il Centro-Destra dove si ricandida l’attuale presidente Attilio Fontana, Luigi Zocchi, che è stato anche vicepresidente Federfarma Lombardia.

"Spero di poter fare la mia parte a tutela di una sanità per tutti, certo mai come ora le idee di riforma della sanità in Lombardia sono state accompagnate da una disponibilità senza precedenti verso le farmacie", dice Zocchi. A livello territoriale Zocchi individua un problema, "si continua a parlare di case ed ospedali di comunità, medicine di gruppo ed aggregazioni di medici ma i bisogni delle persone destinatarie dei servizi sembrano posti in secondo piano, così come le soluzioni per arginare gli esodi dei medici dovuti ai gravi carichi burocratici. La chiusura degli studi dei medici di famiglia nei piccoli centri si porta via per sempre un'attività indispensabile. La coalizione da noi sostenuta si è posta il problema di incentivare i medici a restare sul territorio e di premiare il merito; quanto alla farmacia dei servizi, è da sempre una scommessa di enorme importanza per il nostro sistema sanitario... ma fino a un anno fa il valore delle farmacie era riconosciuto per lo più dalla gente: solo dopo il nostro prodigarci nell'emergenza Covid-19 sono arrivati i meritati apprezzamenti. Abbiamo dato una grande mano alla Regione e ora è tempo di chiedere un salto di qualità, ad esempio la possibilità di effettuare elettrocardiogrammi, analisi ed altri esami diagnostici in farmacia, da riconoscere tra i livelli essenziali di assistenza erogati dal SSN".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/05/2024

Arriva la notizia della nuova variante KP.1, in crescita negli Stati Uniti. Qui ha raggiunto il 25% di contagi nelle settimane centrali di aprile, contro il 22% dell’ex variante dominante JN.1:...

24/05/2024

Per sensibilizzare sul tumore alla vescica e promuovere la conoscenza dei sintomi, favorendo così la diagnosi, Merck Italia, affiliata italiana di Merck, ha lanciato la campagna 'In viaggio verso la...

24/05/2024

AbbVie ha annunciato che l'Aifa ha approvato la rimborsabilità in Italia di upadacitinib 45 mg e 15 e 30 mg come primo Jak inibitore per il trattamento di pazienti adulti con malattia di Crohn...

24/05/2024

Il farmaco sperimentale di GSK, depemokimab, ha raggiunto il suo obiettivo primario di ridurre gli attacchi di asma in una sperimentazione di fase avanzata. Questo risultato potrebbe rappresentare un...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top