Login con

sanità

16 Novembre 2023

Intelligenza artificiale, Schillaci: potenzialità cruciali nel prossimo G7

Lo sviluppo delle abilità e delle competenze scientifiche e digitali sono necessarie per gestire in modo efficace ed efficiente le tante innovazioni tecnologiche che contraddistinguono questo momento storico


"Ritengo indispensabile lo sviluppo delle abilità e delle competenze scientifiche e digitali necessarie per gestire in modo efficace ed efficiente le tante innovazioni tecnologiche che contraddistinguono questo momento storico. Mi riferisco in particolare alle enormi potenzialità offerte dall'intelligenza artificiale e che riguardano ogni campo, dalla salute allo sviluppo sostenibile. È questo un tema al quale stiamo prestando la massima attenzione e che sarà cruciale anche nell'ambito del prossimo G7 della Salute". Lo ha detto il ministro della Salute Orazio Schillaci, nel suo intervento alla cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2023-2024 dell'università Tor Vergata di Roma.
"La ricerca, l'innovazione e la sostenibilità sono le parole chiave per disegnare il domani, alla luce delle tante profonde, repentine trasformazioni che caratterizzano lo scenario contemporaneo. E un tempo di così rapidi cambiamenti richiede capacità multidisciplinari e competenze trasversali, avanzate e dinamiche", ha aggiunto. "Una formazione appropriata e aggiornata rispetto a scenari, bisogni, conoscenze e strumenti, che sono in continua evoluzione, è sempre più necessaria per l'inserimento in un mondo del lavoro mutato e mutevole, nonché per incidere in modo efficace sulla società, sul territorio, sulla qualità della vita di ogni persona - ha rimarcato il ministro - Il tema di questo evento, 'Il progresso sostenibile', esprime bene la necessità di attuare interventi orientati al benessere collettivo promuovendo stili di vita sani e un modello di sviluppo basato sull'uso consapevole delle risorse ambientali, presupposto del processo di transizione che ciascuno deve impegnarsi a favorire".

"Più salute e più sostenibilità è un obiettivo che sin dai primi giorni ho posto in cima all'agenda del mio mandato, puntando, attraverso molteplici campagne informative, alla promozione della prevenzione attraverso proprio i corretti stili di vita. Sono convinto - ha precisato Schillaci - che investire in prevenzione sia essenziale per avere meno malati in futuro a vantaggio della salute pubblica, della salute delle persone e anche della sostenibilità, a partire da quella del nostro sistema sanitario nazionale. Insieme al Governo siamo al lavoro per garantire il benessere delle future generazioni, anche cogliendo a pieno le opportunità offerte dal Pnrr, occasione cruciale per la nostra nazione. Cito in particolare il progetto Salute, ambiente, biodiversità e clima che il ministero della Salute sta portando avanti grazie ai fondi complementari al Pnrr e che pone l'Italia in una posizione di avanguardia a livello internazionale".
"In questo quadro si inseriscono anche le potenzialità offerte dalle innovazioni tecnologiche che hanno rivoluzionato ogni branca del sapere: pensiamo all'intelligenza artificiale, ai big data, alla robotica. Nessuna soluzione tecnologica - ha ribadito il ministro - per quanto sofisticata, può sostituire il capitale umano e su questo dobbiamo puntare anche valorizzando anche e tanto la formazione". "Non può esserci alcun progresso senza il desiderio di apprendere, senza la divulgazione delle conoscenze, lo sviluppo dei talenti e lapromozione della ricerca, che è il miglior investimento che una nazione possa fare. Grazie alle scoperte scientifiche degli ultimi decenni, abbiamo di fronte prospettive fino a poco tempo fa impensabile. Mi riferisco, ad esempio, agli eccellenti risultati raggiunti nella cura di alcune malattie, nonché allo sviluppo di terapie sempre più appropriate e personalizzate. Sono queste le nuove frontiere verso le quali dobbiamo muoverci con decisione. Dobbiamo investire su un futuro migliore, sulla salute e sulla sostenibilità globale. In questo risiedono il senso e il valore dell'università del Terzo millennio, cardine del progresso individuale e collettivo", ha concluso.

TAG: INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top