Login con

Aifa

03 Novembre 2023

Pillola anticoncezionale, Aifa verso gratuità sotto i 26 anni

La decisione dovrà essere ratificata dal parere della Commissione tecnico scientifica e da una delibera del Cda, ma ha già avuto il via libera da parte della Conferenza delle Regioni


Pillola anticoncezionale, Aifa verso gratuità sotto i 26 anni

Il Consiglio di amministrazione dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) martedì scorso ha deciso che la contraccezione ormonale femminile dovrà essere gratuita, ma solo al di sotto dei 26 anni di età. Il medicinale dovrebbero essere prescritto nei consultori o comunque in strutture pubbliche, come gli ospedali. La decisione dovrà poi essere ratificata dal parere della Commissione tecnico scientifica (Cts) e da una delibera del Cda, ma ha già avuto il via libera da parte della conferenza delle regioni.

La scelta dell’Aifa è di seguire il 'modello' già adottato in 6 regioni, come l'Emilia Romagna e la Toscana, e distribuirla gratis solo alle donne sotto i 26 anni e nei consultori. 

L'iter della gratuità della pillola contraccettiva per tutte le donne, che aveva avuto l'ok della Cts, a maggio scorso era stato stoppato dal Cda dell'Aifa che aveva "chiesto approfondimenti" anche per le previsione dei costi molto elevati, oltre 140 mln di euro. Dopo 7 mesi si è scelto dunque il 'modello' adottato, ad esempio, in Emilia Romagna dove già dal 2018 è prevista la gratuità della contraccezione per le giovani sotto i 26 anni che possono ricevere gratuitamente la contraccezione dopo una consulenza con il medico e l'ostetrica del consultorio familiare.

TAG: PILLOLA ANTICONCEZIONALE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top