Login con

vaccini

22 Agosto 2023

Vaccini, Fda approva primo anti-virus respiratorio neonati per donne incinte

Il  vaccino, prodotto da Pfizer, viene somministrato alle madri nella fase avanzata di gravidanza e fornisce protezione ai bambini durante i  primi sei mesi di vita


La Food and Drug  Administration (Fda) statunitense ha approvato il primo vaccino da  somministrare alle donne incinte che protegge i neonati dal virus  respiratorio sinciziale (Rsv), causa di bronchiliti e polmoniti. Il  vaccino, prodotto da Pfizer, viene somministrato alle madri nella fase avanzata di gravidanza e fornisce protezione ai bambini durante i  primi sei mesi di vita. Si tratta dell'ultima arma nell'arsenale di  vaccinazioni contro questo virus respiratorio principale causa di  ricovero ospedaliero nei neonati, e responsabile della morte di  migliaia di anziani ogni anno. Uno studio in doppio cieco su oltre 7.000 donne in tutto il mondo ha  dimostrato che il vaccino Pfizer, denominato Abrysvo*, somministrato  nel terzo trimestre di gravidanza è efficace nel prevenire malattie  gravi che richiedono cure mediche.  

L'efficacia nel proteggere i  neonati da malattie gravi durante i tre mesi successivi alla nascita è stata pari all'82%, mentre nell'arco di sei mesi è scesa al 69%. Lo  studio non ha riscontrato grossi problemi di sicurezza. "Questa  approvazione offre agli operatori sanitari e alle donne in gravidanza  la possibilità di proteggere i bambini da questa malattia  potenzialmente pericolosa per la vita", ha affermato Peter Marks,  direttore del Centro per la valutazione e la ricerca biologica della  Fda. Non è chiaro se il vaccino sarà disponibile in tempo per proteggere i  bambini che nasceranno durante la prossima epidemia stagionale di Rsv, che di solito inizia in autunno e raggiunge il picco in inverno. Il  vaccino deve essere raccomandato dai Centri per il controllo e la  prevenzione delle malattie (Cdc) prima che vengano avviate le  somministrazioni. Il Comitato di esperti dei Cdc sulle raccomandazioni sui vaccini dovrebbe riunirsi a metà settembre e in quell'occasione  potrebbe valutare il vaccino anti-Rsv.

TAG: FDA, FDA, GRAVIDANZA, INCINTA, NEONATI, RSV, VACCINO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Assoutenti esprime profonda preoccupazione per l'attacco cibernetico subito da Synlab che ha portato alla pubblicazioni di molti terabyte di dati sensibili di pazienti ed invita quindi l’azienda ad...

17/05/2024

Francesco Di Raimondo, Docente Ordinario di Ematologia all’università degli Studi di Catania, intervistato da Sanità33, fa il punto sulle terapie per il mieloma multiplo e sui nuovi vuoti...

17/05/2024

Nel costante processo di evoluzione del settore sanitario italiano, un nuovo capitolo si è aperto con la sigla di un accordo di collaborazione con l’obiettivo di approfondire e promuovere scenari...

17/05/2024

Il test di Medicina del 28 maggio è vicino: sarà un concorsone in presenza nelle sedi universitarie come ai vecchi tempi. La convocazione è prevista per le ore 8.30 ma si parte alle 13. E saranno...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top