Login con

Intervista

09 Maggio 2024

OpenAI in Life Sciences, Le prospettive future di ChatGPT. L’intervista ad Abran Maldonado

In occasione dell’edizione 2024 dell’AI Week di Rimini, evento che si è svolto dal 9 al 10 aprile presso il Palacongressi del capoluogo emiliano, Sanità33 ha avuto l’occasione di intervistare Abran Maldonado, Ambassador di OpenAI


In occasione dell’edizione 2024 dell’AI Week di Rimini, evento che si è svolto dal 9 al 10 aprile presso il Palacongressi del capoluogo emiliano, Sanità33 ha avuto l’occasione di intervistare Abran Maldonado, Ambassador di OpenAI, la società di ricerca sull’intelligenza artificiale che ha sviluppato ChatGPT. Con lui abbiamo approfondito i rapporti tra l’AI e le Health Sciences, in particolare il contributo che l’intelligenza artificiare può portare alla ricerca, il supporto che può fornire ai medici e agli operatori del settore sanitario e la questione etica sul suo utilizzo in questo campo.



Giunta alla sua quinta edizione, l’AI Week è il più grande evento italiano sull’Intelligenza Artificiale, dedicato a imprenditori e manager che vogliono scoprire i vari utilizzi e le potenzialità di questa tecnologia innovativa e approfondire le sue modalità di utilizzo per la crescita del loro business. L’edizione del 2024 si è svolta l’8, 11 e 12 aprile in diretta streaming sulla piattaforma www.aiplay.itdal 9 al 10 aprile a Rimini, presso il Palacongressi, registrando oltre 3.000 partecipanti. I suoi ideatori sono Giacinto Fiore e Pasquale Viscanti, i fondatori della community italiana “IA Spiegata Semplice”.
L’AI Week ha visto la presenza di imprenditori, manager e startup italiane desiderosi di esplorare le infinite potenzialità di questa tecnologia, per cercare di integrarla con successo nelle loro attività. È stata anche un’opportunità per entrare in contatto con molti professionisti brillanti, ciascuno con conoscenze e background estremamente diversi, provenienti da tutto il mondo.
Ci sono state molte dimostrazioni di casi d’uso dell’IA in diversi settori, dall’istruzione al turismo, dall’editoria al modo del food, ma anche dell’arte, del design, del fashion, della cybersecurity e, infine, dei big data e del retail. Le aziende e le startup presenti hanno dimostrato come l’intelligenza artificiale è già stata adottata per ottenere benefici tangibili, raggiungendo risultati concreti nello sviluppo di prodotti e servizi, anche se restano ancora diverse sfide – tecnologiche, normative, etiche e di privacy – da superare. Anche nel campo della sanità.

Abran Maldonado è un componente del ristretto team di Official OpenAI, ambassador delegato alla divulgazione internazionale delle strategie dell’organizzazione. Maldonado è Prompt Designer ed Edtech specializzato nello sviluppo e nella formazione di ChatGPT per il Social Impact.
Nell’intervista che segue affronteremo con lui diverse questioni legate alla Medicina Digitale, parlando di quali vantaggi e prospettive future può offrire l’Intelligenza Artificiale nel campo dell’Healthcare.

TAG: AZIENDE, OPENAI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Assoutenti esprime profonda preoccupazione per l'attacco cibernetico subito da Synlab che ha portato alla pubblicazioni di molti terabyte di dati sensibili di pazienti ed invita quindi l’azienda ad...

17/05/2024

Francesco Di Raimondo, Docente Ordinario di Ematologia all’università degli Studi di Catania, intervistato da Sanità33, fa il punto sulle terapie per il mieloma multiplo e sui nuovi vuoti...

17/05/2024

Nel costante processo di evoluzione del settore sanitario italiano, un nuovo capitolo si è aperto con la sigla di un accordo di collaborazione con l’obiettivo di approfondire e promuovere scenari...

17/05/2024

Il test di Medicina del 28 maggio è vicino: sarà un concorsone in presenza nelle sedi universitarie come ai vecchi tempi. La convocazione è prevista per le ore 8.30 ma si parte alle 13. E saranno...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top