Login con

Intervista

13 Marzo 2024

Abruzzo e Piemonte, le collaborazioni Novartis per migliorare presa in carico dei pazienti oncologici

Valentino Confalone Country President di Novartis mette in luce le collaborazioni tra pubblico-privato dell'azienda. Una  avviata con la Regione Abruzzo che ha portato a redigere il piano oncologico della Regione 2023-2027 e l'altra con il Piemonte con caratteristiche simili


Nell'era della medicina moderna, la costante evoluzione del settore farmaceutico rappresenta sia una promessa che una sfida per i sistemi sanitari globali. Per approfondire il tema, Sanità33 ha intervistato Valentino Confalone, Country President italiano di Novartis, spiegando come l'azienda si posizioni, non solo come fornitore di soluzioni mediche all'avanguardia, ma anche come partner strategico nell'evoluzione del sistema sanitario.



Confalone, ha messo in evidenza  le collaborazioni tra pubblico-privato di Novartis, “ce n'è una recente avviata con la Regione Abruzzo che ha portato a redigere il piano oncologico della Regione 2023-2027 e che va ad implementare il piano oncologico nazionale. Questa collaborazione – spiega - mira a indirizzare le esigenze specifiche della sanità regionale, sottolineando l'importanza della gestione della cronicità e l'attenzione su aree quali il cardiovascolare e la sclerosi multipla, oltre al tema cruciale della riduzione delle liste di attesa”. Parlando delle best practice emerse dalla collaborazione con la Regione Abruzzo, Confalone sottolinea l'importanza di "creare un sistema di coordinamento regionale che consenta la disponibilità di competenze e di risorse, come ad esempio la disponibilità dei kit per la diagnosi di diversi tipi di tumori, essenziali per le terapie di precisione."

Sulla scia Confalone ha poi sottolineato anche l'importanza dell'accordo tra Novartis e la Regione Piemonte, un esempio emblematico di collaborazione strategica: “abbiamo siglato anche un accordo con la Regione Piemonte, che presenta caratteristiche simili. Insieme abbiamo istituito un tavolo di lavoro che coinvolge la rete oncologica piemontese, la prima del suo genere in Italia, insieme alla Regione Piemonte e agli esperti di Novartis. L'obiettivo è definire gli stessi temi e priorità individuati con la Regione Abruzzo."


L’intervista si è poi soffermata sull’esigenza di evoluzione del sistema salute. "Un'esigenza” spiega il Country President Novartis “che è legata all'innovazione, per sua natura disruptive, richiedendo una trasformazione del modo in cui il sistema salute è organizzato. Penso, ad esempio, alle terapie cellulari, ai radioligandi, a tanta innovazione che dal lato farmaceutico richiede una revisione della modalità organizzativa degli ospedali." "Evidentemente – continua Confalone - c'è anche l'esigenza, messa in luce dalla pandemia e che il PNRR ha fatto propria, di una revisione del meccanismo che fino ad oggi è stato ospedalocentrico e che invece deve focalizzarsi molto di più sull'assistenza territoriale". "Da questo punto di vista – sottolinea il Presidente - il ruolo dell'industria, in particolare di un'azienda leader come Novartis, è quello di fare da partner del sistema pubblico, delle istituzioni, della comunità scientifica, delle associazioni pazienti per individuare quei nuovi percorsi di cura e di presa in carico che rendano più efficiente e più sostenibile il sistema salute di fronte a queste nuove sfide."


Le riflessioni del Country President italiano di Novartis mettono in luce il ruolo chiave di Novartis nel sostenere l'evoluzione del sistema sanitario italiano, dimostrando l'importanza della collaborazione tra il settore pubblico e privato per affrontare le sfide future della medicina.

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/04/2024

Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (Fofi), interviene alla tavola rotonda "L'evoluzione della farmacia e del farmacista tra nuovi servizi e...

22/04/2024

In Italia si registrano infatti oltre 31mila casi l'anno di neoplasie con mutazioni geniche, ovvero tumori che presentano particolari mutazioni di geni, e questo apre le porte ad una medicina di...

22/04/2024

Premiate a Roma da Farmindustria le 8 scuole che hanno partecipato al progetto Alternanza scuola lavoro nel settore farmaceutico. Un premio di 1.000 euro ciascuno che gli istituti dovranno...

22/04/2024

"Oggi celebriamo 90 anni di traguardi ma guardiamo alle nuove sfide che abbiamo davanti e che insieme sapremo affrontare per raggiungere altri importanti risultati". Lo ha sottolineato...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top