Login con

Governo e Parlamento

13 Settembre 2023

Iss. Covid, ricerca e antibiotico-resistenza. I punti chiave per il neo presidente Bellantone

Covid, antibiotico-resistenza e ricerca immunologica, queste le prime priorità d'azione dell'Istituto superiore di sanità (Iss), elencate dal neocommissario straordinario Rocco Bellantone, proposto dal ministro Orazio Schillaci per la presidenza dell'Iss e già al lavoro


Covid, antibiotico-resistenza e ricerca immunologica, queste le prime priorità d'azione dell'Istituto superiore di sanità (Iss), elencate dal neocommissario straordinario Rocco Bellantone, proposto dal ministro Orazio Schillaci per la presidenza dell'Iss e già al lavoro. Bellantone, in un'intervista alla 'Stampa', ribadisce il suo impegno per l'Iss, "un tempio della ricerca che va conservato, difeso e potenziato quanto più possibile". E sul Covid-19 assicura: "La prima cosa che ho fatto è stato preparare una riunione con l'eccezionale team che in Istituto se ne occupa per fare il punto. Una cosa è sicura: non dobbiamo abbassare la guardia". "A volte in passato si sono assunte posizioni un po' troppo rigide", su questioni che riguardano dalle mascherine all'isolamento. "Le infezioni e il Covid in particolare, vanno invece valutate e affrontate di volta in volta. Parliamo di un virus che continua a cambiare. Ogni settimana va valutata la situazione affinché la politica possa poi prendere eventuali decisioni. Tenendo anche conto dei risvolti economici e sociali".

La prossima emergenza che si prospetta? "Una sicuramente è già tra noi. È l'antibiotico-resistenza generata dagli errori del passato dovuti non solo a un uso improprio degli antibiotici ma anche a una eccessiva ospedalizzazione A volte le persone vogliono essere ricoverate più a lungo senza calcolare che gli ospedali sono uno dei luoghi di maggiore diffusione delle infezioni. Per combattere l'antibiotico resistenza credo sarà fondamentale una maggiore collaborazione tra medici di famiglia e ospedalieri". L'esperto spazia toccando temi che vanno dalla sanità alla ricerca e ammette: in Italia "investiamo poco in ricerca, quando invece è scientificamente provato che ogni euro investito in questa ne rende altri 10, per non parlare dei vantaggi in termini di salute, minori ricoveri e cronicizzazione delle malattie". Infine, sulla collaborazione pubblico-privato precisa l'importanza che sia "a tutela del bene primario di un sistema sanitario socialmente alla portata di tutti. All'Iss ho trovato partnership a guida pubblica che dimostrano come la collaborazione pubblico-privato sia una strada percorribile".

Auguri per il nuovo incarico, arrivano da tutto il mondo sanitario. La Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo) ci complimenta per il nuovo incarico e ringrazia Brusaferro “per il lavoro svolto insieme in questi anni difficili. È stato e sarà un grande lavoro di squadra". La nomina di Bellantone "è motivo di orgoglio per l'intero ateneo. Nella certezza che i suoi talenti gli consentiranno di espletare nel miglior modo il suo delicato compito che oggi assume nell'interesse del Paese, formuliamo i migliori auspici e gli assicuriamo il pieno sostegno e incoraggiamento della Facoltà alla quale appartiene e dell'università intera". Lo affermato il professor Franco Anelli, rettore dell'Università Cattolica, in una nota. "Costituisce un ulteriore prestigioso riconoscimento - sottolinea - delle straordinarie e multiformi doti delle quali Bellantone ha dato costante prova come studioso, come maestro di generazioni di studenti, medici e ricercatori, come clinico di riconosciuto valore, come autorevole preside della Facoltà di Medicina e manager del Policlinico Gemelli". 

TAG: ANTIBIOTICI, COVID, ISTITUTO SUPERIORE DI SANITà

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

23/02/2024

Stili di vita, nutrizione, adeguata attività fisica e mentale e uso di specifici supplementi possono modificare i processi di invecchiamento e di...

23/02/2024

Almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il Fuoco di Sant'Antonio e una su 2 dice di saperne poco.  Eppure, quasi 2 su 3 conoscono altri che ne hanno sofferto e il...

23/02/2024

Novo Nordisk ed Eli Lilly hanno preso il comando nella corsa per conquistare l’ampia fetta del mercato dei farmaci per la perdita di peso, che si prevede avrà un...

23/02/2024

L'assemblea dei soci di Acc, la Rete Oncologica Nazionale del ministero della Salute, ha confermato alla direzione generale, per i prossimi 5 anni, Paolo De Paoli,...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top