Login con

Regioni

09 Marzo 2023

Lazio e Lombardia, le giunte Regionali in dirittura di arrivo. I nomi per la sanità

Nel Lazio e in Lombardia sono in dirittura di arrivo le giunte Rocca e Fontana che dovrebbero essere pronte entro la fine di questa settimana. La giunta nel Lazio sarà presentata venerdì come ha confermato Francesco Rocca, neo presidente della Regione, dopo l'incontro a Palazzo Chigi con la premier Giorgia Meloni


Nel Lazio e in Lombardia sono in dirittura di arrivo le giunte Rocca e Fontana che dovrebbero essere pronte entro la fine di questa settimana. La giunta nel Lazio sarà presentata venerdì come ha confermato Francesco Rocca, neo presidente della Regione, dopo l'incontro a Palazzo Chigi con la premier Giorgia Meloni.

Sembra ormai certo che l'ex numero uno della Croce rossa si terrà la delega alla Sanità. Rocca ha ancora pochi giorni di tempo, da statuto, per nominare la sua squadra. A essere certa è anche la data di insediamento del Consiglio regionale, convocata dal consigliere 'anziano' – il più votato - Giancarlo Righini, per lunedì 13. Il nodo del governo regionale deve sciogliersi del tutto nelle prossime ore.

In Lombardia, entro il prossimo 15 marzo dovrà tenersi la prima seduta del Consiglio regionale Fontana. Entro quella data, dovranno essere chiariti i punti relativi alle competenze dei singoli assessorati.
Molto probabilmente il presidente terrà per sè la delega all’autonomia. Tra i temi più discussi: l’idea di spacchettare l’assessorato alla Sanità tra Salute e Welfare. Forza Italia spinge perché venga confermato Guido Bertolaso, in quota alla lista Fontana, alla guida della sanità ma Fontana ha detto che i nomi definitivi arriveranno “mercoledì notte”. Tra i nomi in lizza la leghista Elena LucchiniSimona Tironi di Forza Italia e Francesca Caruso, vicina ad Ignazio La Russa. “Per quel che riguarda il welfare spacchettato dall’assessorato Sanità mi pare una pessima idea – ha detto Pierfrancesco Majorino, sfidante di Fontana – e va in direzione contraria rispetto a quanto abbiamo bisogno, ossia molta più integrazione a livello sociosanitario e assistenziale”.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top