Login con

Pharma

01 Settembre 2022

Pharma, nasce nuovo player globale di plasmaderivati

Nel mondo del pharma si fa spazio una nuova società nata dall’unificazione di Kedrion Biopharma e Bio Products Laboratory: Permira. Nasce, dunque, un player globale nel campo dei prodotti medicinali derivati dal plasma umano per il trattamento di pazienti con condizioni rare che ne mettono a rischio la vita. Ugo di Francesco è stato nominato CEO dell’azienda


Nel mondo del pharma si fa spazio una nuova società nata dall’unificazione di Kedrion Biopharma e Bio Products Laboratory: Permira. Nasce, dunque, un player globale nel campo dei prodotti medicinali derivati dal plasma umano per il trattamento di pazienti con condizioni rare che ne mettono a rischio la vita. Ugo di Francesco, attualmente CEO del Gruppo Chiesi, è stato nominato nuovo CEO dell’azienda unificata ed entrerà in carica da gennaio 2023. «Sono molto contento di collaborare con Permira – ha detto Di Francesco a commento del nuovo incarico – a questo eccitante progetto volto ad unire due player di primo piano nel settore e a dar vita a un nuovo leader globale. Insieme, Kedrion e BPL saranno in grado di fornire ai pazienti la migliore assistenza e di coinvolgere responsabilmente i donatori: per questo, non vedo l’ora di guidare la crescita dell’azienda a partire dal prossimo anno. Vorrei ringraziare Paolo, la famiglia Marcucci e Permira per la loro fiducia, e sono consapevole di poter contare sul supporto di tutto il team unificato mentre continuiamo a servire pazienti in tutto il mondo».  

Paolo Marcucci, co-fondatore di Kedrion, continuerà a ricoprire il ruolo di Presidente e di CEO dell’azienda unificata sino all’ingresso di Ugo Di Francesco; per poi mantenere l’incarico di Presidente non esecutivo. I Fondi Permira, in partnership con la famiglia Marcucci, sosterranno la nuova azienda unificata in una crescita organica attraverso l’internazionalizzazione del portfolio esistente e l’accelerazione dello sviluppo di nuovi prodotti. FSI e CDP Equity reinvestiranno insieme a Permira e alla famiglia Marcucci, supportando così la nuova fase di sviluppo dell’azienda unificata. L’azienda opererà secondo un modello unificato di raccolta plasma che comprende quasi 75 centri negli Stati Uniti, e disporrà di un portfolio di 37 prodotti salva-vita con cui raggiungere oltre 100 Paesi. Si stima che il 60% circa del fatturato si concentrerà nel mercato statunitense con 10 prodotti autorizzati; al contempo, l’azienda manterrà una solida posizione di leadership in Italia e nel Regno Unito, oltre a stabilire la propria presenza sul mercato cinese grazie al recente accordo di distribuzione di Albuminex.  

«Siamo molto felici di aver chiuso questa operazione e adesso non vediamo l’ora di collaborare con la famiglia Marcucci, con Ugo e con tutto il management team di Kedrion e di BPL per continuare a sviluppare la nuova azienda unificata e servire così un mercato globale – ha dichiarato Silvia Oteri, Partner and Global Head of Healthcare di Permira - Ugo è un leader straordinario con una comprovata esperienza in aziende farmaceutiche globali e in crescita. Siamo entusiasti di averlo al timone in questa nuova fase volta alla costruzione di una realtà di primissimo piano specializzata nelle malattie rare, in grado di offrire soluzioni a tutti coloro che ne hanno bisogno in tutto il mondo, e profondamente impegnata verso i donatori».

TAG: KEDRION, PERMIRA, FARMACEUTICA, PERMIRA, PHARMA, PLASMA, PLASMADERIVATI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top