Login con

Pharma

29 Febbraio 2024

Farmaceutica, Zambon sigla accordo negli Usa per terapia anti-Parkinson

Il gruppo chimico-farmaceutico Zambon con sede a Bresso nel Milanese, attraverso la controllata elvetica Zambon Biotech, ha siglato con la statunitense Amneal Pharmaceuticals un accordo di licenza esclusiva su una terapia anti-Parkinson


Il gruppo chimico-farmaceutico Zambon con sede a Bresso nel Milanese, attraverso la controllata elvetica Zambon Biotech, ha siglato con la statunitense Amneal Pharmaceuticals un accordo di licenza esclusiva su una terapia anti-Parkinson in Ue, Regno Unito e Svizzera. Il farmaco, IPX203, è una nuova formulazione di carbidopa/levodopa in capsule a rilascio prolungato. Il trattamento è in fase di revisione presso l'Agenzia americana del farmaco Fda; Zambon chiederà l'approvazione per commercializzarla in Europa. I termini finanziari dell'intesa non sono stati comunicati.

"Crediamo che IPX203 possa migliorare la vita degli oltre 10 milioni di persone in tutto il mondo che vivono con la malattia di Parkinson", affermano i fratelli Chirag e Chintu Patel, co-Ceo di Amneal, sottolineando che "l'obiettivo strategico" della società "è far sì che non solo i pazienti statunitensi, ma tutti i malati a livello internazionale, abbiano accesso ai nostri prodotti. Zambon, un'azienda a conduzione familiare con la quale condividiamo una visione e un impegno a lungo termine nei confronti della comunità di pazienti, è il partner giusto per estendere la portata di IPX203 all'Europa". A inizio 2024 Amneal aveva già firmato un accordo di licenza con la canadese Knight Therapeutics, per la commercializzazione del farmaco in Canada e America Latina.

"La missione di Zambon Biotech - dichiara il Ceo Frank Weber - è costruire una pipeline a lungo termine di farmaci innovativi che migliorino la vita dei pazienti. Considerate le capacità di commercializzazione del nostro gruppo e la nostra presenza nel campo della neurologia, e in particolare del Parkinson, siamo lieti di collaborare con Amneal per portare IPX203 ai pazienti in Europa".

TAG: AZIENDE, FARMACEUTICA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

18/04/2024

CGM TELEMEDICINE, la divisione del Gruppo CompuGroup Medical Italia (CGM) Italia presenta, in occasione della partecipazione a Exposanità, i suoi innovativi software integrati con...

18/04/2024

Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all' equità di genere. È con questo...

18/04/2024

Le note dell’arancia amara rimandano ai ricordi lontani, così come quelle fresche del neroli o del petit grain delle foglie. Con l’intento di risvegliare la memoria olfattiva condivisa da...

18/04/2024

Le malattie cardio, cerebro e  vascolari, che rappresentano ancora oggi la prima causa di mortalità  in Italia con oltre 216.000 decessi nel 2021 pari al 31% dei decessi  complessivi avvenuti...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top