Login con

Pharma

18 Settembre 2023

Farmaceutica, via libera Novartis allo scorporo di Sandoz

Via libera da Novartis allo scorporo di Sandoz. Gli azionisti del gruppo farmaceutico svizzero, riuniti in assemblea straordinaria, hanno approvato a larga maggioranza l'operazione che renderà indipendente la divisione generici del gruppo basilese. La quotazione in borsa di Sandoz è prevista intorno al 4 ottobre


Via libera da Novartis allo scorporo di Sandoz. Gli azionisti del gruppo farmaceutico svizzero, riuniti in assemblea straordinaria, hanno approvato a larga maggioranza l'operazione che renderà indipendente la divisione generici del gruppo basilese. La quotazione in borsa di Sandoz è prevista intorno al 4 ottobre. Gli azionisti Novartis riceveranno un'azione Sandoz ogni 5 titoli Novartis posseduti.

Con il loro voto, gli azionisti spianano a Novartis la strada per completare la trasformazione in un'azienda farmaceutica focalizzata. Anni fa il gigante renano aveva già scorporato e quotato la divisione oculistica Alcon. Sono poi seguiti diversi cambiamenti strategici, tutti volti a snellire la struttura del gruppo e a ad aumentarne la competitività. I vertici Novartis hanno più volte sottolineato che lo scorporo di Sandoz è nell'interesse di tutti gli azionisti. Con l'operazione, argomenta la dirigenza, si crea un campione del settore: il principale fornitore mondiale di farmaci generici e biosimilari. Per anni la divisione ha sofferto di una persistente pressione sui prezzi, soprattutto negli Usa, gravando sul risultato complessivo del gruppo. Specie l'attività dei generici a basso costo non è in linea gli obiettivi che il Ceo Vas Narasimhan ha dato a Novartis: a lungo termine la società punta a un margine di profitto operativo di base (Ebitda core) superiore al 40%. Sandoz mira a valori compresi fra il 24% e il 26%, e attualmente è nella fascia 18-19%.

Fondata nel 1886 quale fabbrica di prodotti chimici Kern & Sandoz, Sandoz adottò la ragione sociale Sandoz SA nel 1939. Dagli anni '50 il farmaceutico divenne il business chiave della società, che nel 1966 si unì a Ciba per dare vita a Novartis, colosso i cui ricavi superano oggi i 50 miliardi di dollari. Nel 2003 Novartis ha riunito sotto il marchio Sandoz le sue aziende produttrici di farmaci generici. Nel primo semestre 2023, la divisione ha realizzato un fatturato di 4,8 miliardi di dollari.

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top