Login con

Governo e Parlamento

12 Aprile 2024

Dl Pnrr, via libera Commissione Bilancio. Da lunedì in Aula

Via libera della commissione Bilancio della Camera al decreto Pnrr, atteso lunedì in Aula a Montecitorio. La commissione ha votato il mandato ai relatori: è molto probabile che il governo ponga la fiducia


Via libera della commissione Bilancio della Camera al decreto Pnrr, atteso lunedì in Aula a Montecitorio. La commissione ha votato il mandato ai relatori, Roberto Pella (Fi), Paolo Trancassini (FdI) e Nicola Ottaviani. È molto probabile che il governo ponga la fiducia: il voto finale dovrebbe arrivare mercoledì, in modo da mandare già venerdì il decreto al Senato per la seconda lettura.

"L'abbattimento delle liste di attesa è possibile con la flessibilità per le Regioni nelle assunzioni" ha sottolineato, a Matera, il sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato (FdI), facendo riferimento all'approvazione dell'emendamento, a firma delle forze di maggioranza, al Decreto Pnrr, che facilita le assunzioni di personale sanitario e sociosanitario con contratti flessibili.  "Il governo Meloni - ha aggiunto - ha posto immediatamente attenzione al tema, postando lo 0,4% al fondo sanitario indistinto per l'abbattimento delle liste di attesa, vale a dire mezzo miliardo di euro dato alle Regioni per l'abbattimento. Parallelamente il ministro della Salute, Orazio Schillaci presiede un tavolo dedicato per capire quale sono le cose pratiche che si possono fare per risolvere il problema".  Secondo Gemmato, "è un problema che viene all'indomani della epidemia da Covid quando, per mesi per anni, non sono state fatte tutta una serie di indagini diagnostiche che si sono accumulate all'ordinario. Così il vecchio più il corrente ha determinato l'insorgenza di queste lunghe liste di attesa".  Gemmato ha fatto riferimento anche alla carenza di personale medico. "È uno degli aspetti che - ha messo in evidenza - stiamo compendiando, togliendo quel vincolo assunzionale legato al 2004, fissato all'1,4%. Ieri, ricordo, è stato approvato un emendamento che consente contratti leggermente flessibili con uno spiraglio di apertura alle assunzioni per le Regioni. Si tratta - ha concluso - di controvertire la gestione sanitaria degli ultimi 10-12 anni che noi, puntualmente, stiamo cercando di affrontare".

Soddisfazione dalla Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, per l'emendamento. "Questo provvedimento, rappresenta un primo passo verso l'eliminazione, auspicata dal Ministro della salute Orazio Schillaci e sostenuta dal Governo, degli anacronistici tetti di spesa per le assunzioni di personale" ha detto Filippo Anelli. "Ora si dia finalmente il via a un piano che apporti al Servizio sanitario nazionale un incremento del capitale umano coerente con le esigenze di salute dei cittadini", chiede il presidente Fnomceo.  "Ringraziamo dunque per l'impegno concreto - conclude - il Ministro Orazio Schillaci, il Sottosegretario Marcello Gemmato, il Direttore Generale della DG delle professioni sanitarie e delle risorse umane del Servizio Sanitario Nazionale del Ministero della Salute, Mariella Mainolfi e i Parlamentari firmatari dell'emendamento".

Parla di “passo fondamentale” anche Pierino Di Silverio, segretario del maggiore sindacato dei medici ospedalieri, Anaao Assomed. "Questo provvedimento apre le porte alla partecipazione incondizionata di almeno 15mila specializzandi degli ultimi due anni ai concorsi. Considerando che attualmente la carenza stimata di medici è di circa 30mila, questo provvedimento può rappresentare uno dei modi concreti per combattere la carenza di personale e i medici gettonisti, ma solo se l'opera verrà completata con un ddl che contrattualizza in maniera definitiva tutti gli specializzandi aumentando così la qualità formativa".

TAG: PNRR

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Assoutenti esprime profonda preoccupazione per l'attacco cibernetico subito da Synlab che ha portato alla pubblicazioni di molti terabyte di dati sensibili di pazienti ed invita quindi l’azienda ad...

17/05/2024

Francesco Di Raimondo, Docente Ordinario di Ematologia all’università degli Studi di Catania, intervistato da Sanità33, fa il punto sulle terapie per il mieloma multiplo e sui nuovi vuoti...

17/05/2024

Nel costante processo di evoluzione del settore sanitario italiano, un nuovo capitolo si è aperto con la sigla di un accordo di collaborazione con l’obiettivo di approfondire e promuovere scenari...

17/05/2024

Il test di Medicina del 28 maggio è vicino: sarà un concorsone in presenza nelle sedi universitarie come ai vecchi tempi. La convocazione è prevista per le ore 8.30 ma si parte alle 13. E saranno...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top