Login con

Pharma

08 Giugno 2023

Vaccini, accordo Novavax-Bill&Melinda Gates Mri per ricerca su anti malaria e Tbc

L'azienda americana Novavax ha firmato un accordo di 3 anni con il Bill & Melinda Gates Medical Research Institute per condividere con l'istituto un ingrediente chiave del suo vaccino anti-Covid e di altri in fase di sviluppo (tra cui anti-influenza e influenza-Covid combinati). Si tratta dell'adiuvante 'Matrix-M'


L'azienda americana Novavax ha firmato un accordo di 3 anni con il Bill & Melinda Gates Medical Research Institute per condividere con l'istituto un ingrediente chiave del suo vaccino anti-Covid e di altri in fase di sviluppo (tra cui anti-influenza e influenza-Covid combinati). Si tratta dell'adiuvante 'Matrix-M', un composto che potenzia la risposta del sistema immunitario. Questo sarà incluso come possibile componente nella ricerca su nuovi vaccini contro malaria e tubercolosi.

Il Gates Mri potrà dunque usare l'adiuvante di Novavax nella ricerca preclinica. È un adiuvante a base di saponine, composti che si formano naturalmente nella corteccia dell'albero della saponaria (Quillaja saponaria), che si trova comunemente in Cile. Ed è uno dei pochi adiuvanti autorizzati per uso umano, spiegano dall'azienda, 'ingrediente' già presente oltre che nel vaccino anti-Covid dell'azienda anche nel vaccino R21/Matrix M contro la malaria, recentemente autorizzato in Ghana e in Nigeria. "Siamo entusiasti di collaborare con il Bill & Melinda Gates Medical Research Institute e includere la nostra tecnologia nei loro sforzi di ricerca sui vaccini", ha dichiarato John C. Jacobs, presidente e Ceo di Novavax.
"Il nostro adiuvante ha dimostrato di migliorare e ampliare la risposta del sistema immunitario quando incluso nei vaccini ed è già un componente chiave dei vaccini contro Covid e malaria oggi sul mercato".

"Non vediamo l'ora - prosegue Jacobs - di collaborare in modo più ampio con una varietà di organizzazioni" per "favorire lo sviluppo di vaccini in molte aree patologiche". Il Bill & Melinda Gates Medical Research Institute, ha spiegato dal canto suo Emilio Emini, Ceo del Gates Mri, "è impegnato nello sviluppo di interventi biomedici che affrontino i problemi di salute globale per coloro che ne hanno più bisogno. Siamo ansiosi di lavorare con l'adiuvante di Novavax in alcuni dei nostri programmi di vaccinazione in fase iniziale".

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/02/2024

Condividere conoscenze e strategie innovative per alzare sempre di più l’asticella nel Settore Sanitario Italiano. Con questa ambizione nasce il progetto "Grandi...

21/02/2024

'Per quanto riguarda la dengue, la situazione è sotto controllo. Siamo allertati, stiamo facendo tutto ciò che necessario, però per il momento siamo tranquilli"....

21/02/2024

Astrazeneca balza in borsa, facendo registrare un importante aumento del valore delle sue azioni nel mercato londinese, che guadagna più del 3,5%. L’aumento del...

20/02/2024

Si riduce l'uso del preservativo nei giovani tra gli 11 e i 24 anni. È uno dei dati che emerge dall’Osservatorio annuale 'Giovani e sessualità' - che Durex...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top