Login con

Eventi

26 Aprile 2023

Terapie avanzate in Ue tra sostenibilità e innovazione. Evento al Parlamento europeo

Da quella per l'emofilia di tipo A a quella per la malattia dei bambini farfalla, oltre 20 terapie avanzate sono entrate in commercio, tra cui sei per la cura di diverse forme di cancro. Allargare la possibilità di accedere a queste cure, spesso molto costose, è il tema al centro della conferenza organizzata a Bruxelles


Da quella per l'emofilia di tipo A a quella per la malattia dei bambini farfalla, oltre 20 terapie avanzate sono entrate in commercio, tra cui sei per la cura di diverse forme di cancro. Allargare la possibilità di accedere a queste cure, spesso molto costose, è il tema al centro della conferenza organizzata a Bruxelles, presso il Parlamento europeo, per la Giornata europea dei diritti del malato. All'evento promosso da Active Citizenship Network, la rete europea di Cittadinanzattiva partecipano rappresentanti di pazienti, Istituzioni europee, Organizzazione Mondiale della Sanità, esperti ed operatori sanitari. Le terapie avanzate costituiscono nuove opportunità per il trattamento di malattie rare e oncologiche perché permettono di modificare funzioni fisiologiche compromesse, anche con la correzione di mutazioni acquisite su base genetica. "Vogliamo che le nuove terapie - dichiara Stella Kyriakides, Commissaria europea per la salute - siano accessibili in maniera rapida e per questo abbiamo sviluppato protocolli che permettono, da un lato, di velocizzare lo sviluppo dei nuovi farmaci di maggiore interesse per la salute dei cittadini, e dall'altro, di renderli rapidamente disponibili ai pazienti".
"I vincoli dei bilanci sanitari nazionali - spiega Anna Lisa Mandorino, segretaria generale di Cittadinanzattiva – non possono essere un ostacolo all'accesso dei pazienti alle terapie avanzate. Queste terapie necessitano di nuove e diverse modalità di pagamento e contabilizzazione, che tengano conto degli elevati costi iniziali e dei duraturi benefici nel tempo, sia per i pazienti che per i sistemi sanitari nazionali".

TAG: EUROPA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top