Login con

SPECIALI


Screening neonatale SMA

25 Gennaio 2024

Gaudioso: diagnosi precoce e possibilità di cura rappresentano sfida per il futuro

Secondo Gaudioso, da un lato, “bisogna lavorare per accelerare l’introduzione e l'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, mettendo in moto tutti gli strumenti che vanno in quella direzione – spiega - dall'altro, bisogna rafforzare sempre di più la coesione del mondo scientifico, delle associazioni dei pazienti e delle istituzioni a tutti i livelli”


“Superare il gap tra la diagnosi precoce e le possibilità di cura rappresenta la sfida del nostro futuro”. Lo sottolinea Antonio Gaudioso, esperto di politica sanitaria e già capo della segreteria tecnica del ministro della Salute. “Nel nostro Paese, purtroppo – riflette l’esperto - il percorso di aggiornamento è molto lungo e non sempre dà la possibilità che ci sia contestualità tra quello che può essere messo a disposizione e la parte diagnostica che dà la possibilità, in tempo quasi reale, di curare quella patologia. Si sta tentando di superare questo rallentamento con un impegno dal punto di vista normativo, anche da parte del governo, ma la possibilità di dare risposte puntuali rischia a volte di richiedere troppo tempo per i bisogni delle famiglie e dei malati”. 

Motivo per cui, secondo Gaudioso, da un lato, “bisogna lavorare per accelerare l’introduzione e l'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, mettendo in moto tutti gli strumenti che vanno in quella direzione – spiega - dall'altro, bisogna rafforzare sempre di più la coesione del mondo scientifico, delle associazioni dei pazienti e delle istituzioni a tutti i livelli”. Tutto questo perché “solo un percorso di diagnosi precoce garantisce alle persone di essere curate al meglio, così come la possibilità di far sì che coincidano il percorso di cura e di rimborso delle terapie con quello di diagnosi precoce”.

È questa la sfida, secondo Gaudioso, che riguarda “non solo il presente ma sempre di più anche il futuro”. Tantissime terapie “arriveranno nei prossimi anni e saranno disponibili all'interno del Servizio Sanitario Nazionale, quindi, a carico dello Stato. Non si può sprecare quest’occasione per problemi burocratici – conclude l’esperto - La combinazione di diagnosi precoce e possibilità di cura sta cambiando e cambierà la vita di tante persone con terapie per patologie che sembravano incurabili e che non lo sono più”.  


25/01/2024

Screening neonatale SMA
Livelli essenziali di assistenza. L’intervento di Antonio Gaudioso
La riflessione di Antonio Gaudioso riguardo l'aggiornamento dei Livelli...

21/12/2023

Screening neonatale SMA
Malattie rare, Gaudioso: opportunità straordinarie per diagnosi e cura
Per le persone con malattie rare negli ultimi anni ci sono stati progressi ...

21/12/2023

Screening neonatale SMA
L'atrofia muscolare spinale: classificazione, screening e trattamento
A livello molecolare, circa il 95% dei casi di SMA è causato da delezioni...

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top