Login con

SPECIALI


Giornata Mondiale Obesità

01 Marzo 2024

Obesità, Unione Italiana Food: dolcificanti utili per ridurre calorie

L'aumento dell'attività fisica e l'adozione di un’alimentazione equilibrata e corretta sono aspetti chiave per la prevenzione dell’obesità. Ecco perché, in occasione della Giornata mondiale dell’obesità, Unione Italiana Food - Gruppo Edulcoranti pone l'accento sull'importanza di promuovere una corretta alimentazione


L'aumento dell'attività fisica e l'adozione di un’alimentazione equilibrata e corretta sono aspetti chiave per la prevenzione dell’obesità. Ecco perché, in occasione della Giornata mondiale dell’obesità, Unione Italiana Food - Gruppo Edulcoranti pone l'accento sull'importanza di promuovere una corretta alimentazione tra le persone che soffrono di questa patologia e intende incoraggiare un dibattito sul ruolo degli edulcoranti nella riduzione del consumo di zucchero, in linea con i consigli degli esperti.

''In un momento in cui i tassi di obesità sono in aumento - spiega  Luca Piretta, medico gastroenterologo, nutrizionista e professore di  allergie e intolleranze alimentari presso l'Università Campus  Biomedico di Roma - i dolcificanti con poche o senza calorie possono  essere uno degli strumenti all'interno di una strategia nutrizionale  più ampia per aiutare a ridurre l'apporto calorico e controllare il  peso corporeo nell'ambito di una dieta equilibrata e di uno stile di  vita sano e rispettando le dosi giornaliere accettabili stabilite  dalle agenzie per la sicurezza alimentare''.

Si tratta, di un fenomeno in crescita in Italia come nel resto del mondo, anche se a livello europeo paesi come Malta o Irlanda registrano oltre il 60% della popolazione obesa e in  sovrappeso, mentre il nostro è tra i Paesi con la più bassa incidenza  nella popolazione adulta. Ma non per questo il problema può essere sottovalutato, visto che coinvolge 23 milioni di persone in Italia.
Il consumo di alimenti o bevande con dolcificanti ipocalorici, come alternativa allo zucchero, può contribuire a ridurre l'assunzione complessiva di zucchero giornaliera. Se incorporato in una dieta equilibrata e uno stile di vita sano, questo approccio può contribuire a ridurre l'apporto calorico complessivo, come evidenziato da revisioni sistematiche e metanalisi di studi randomizzati controllati.

Piretta - riferisce una nota - ha sviluppato con il Gruppo Edulcoranti di Unione Italiana Food un vademecum con alcuni consigli pratici su come combattere l'obesità (anche con l'aiuto dei dolcificanti) attraverso una dieta sana e bilanciata e stili di vita salutari:

1.  adozione di un'alimentazione equilibrata ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre per sviluppare un microbiota intestinale più in linea con un soggetto magro;
2. attività fisica regolare per almeno 150 minuti (se moderata) o 75 minuti (intensa) ogni settimana, tra cui camminare, correre, andare in bicicletta o nuotare:
3. rispettare i tempi dei pasti (crononutrizione) è un aiuto alla prevenzione dell'obesità. Saltare la prima colazione è un fattore di rischio per l'aumento del peso e per molte delle patologie correlate.
4. mantenere il consumo di zuccheri semplici sotto il 15% delle calorie totali giornaliere;
5. non sottovalutare il sonno. Dormire tra le 7 e le 9 ore a notte è fondamentale per la memoria, gli ormoni e, soprattutto, per la funzione immunitaria, in quanto la mancanza di sonno può influire negativamente sulla regolazione dell’appetito e sulle scelte alimentari, sia per chi è sovrappeso che  per chi non lo è;
6. monitoraggio del comportamento alimentare e del peso è considerato uno strumento essenziale negli interventi comportamentali di perdita di peso. Nel parlare di monitoraggio, non s’intende solo il cibo e le bevande consumate, ma anche lo stato emotivo che può avere effetti sull'alimentazione. Ecco perché - conclude la nota - è sempre consigliato consultare dei professionisti, come un nutrizionista o uno psicologo, per ricevere consigli e supporto personalizzati.

TAG: DOLCIFICANTI, OBESITà, ZUCCHERO

01/03/2024

Giornata Mondiale Obesità
Obesità, al via campagna social “Together for Health
Novo Nordisk Italia per cambiare il futuro dell'obesità lancia la campagna...

01/03/2024

Giornata Mondiale Obesità
Obesity Day, società scientifiche: a molti pazienti manca consapevolezza
«Molti pazienti non si riconoscono come obesi. Deve nascere in loro una...

01/03/2024

Giornata Mondiale Obesità
Obesity day, una legge e un manifesto per inserire nei Lea prevenzione e cura obesità
L’Italia ambisce ad avere la prima legge al mondo sull’obesità. Una legge...

01/03/2024

Intervista
Intervista a Roberto Pella, Presidente Intergruppo parlamentare “Obesità, Diabete, NCDs”
«Riconoscere l’obesità come una vera e propria malattia e affrontarla come...

01/03/2024

Intervista
Intervista a Ugo Cappellacci, Presidente 12a Commissione Affari Sociali, Camera dei Deputati
«Si prevede per il 2035 che 2 miliardi di persone, quindi un abitante su...

01/03/2024

Intervista
Intervista a Annarita Patriarca, Componente 12a Commisione Affari Sociali, Camera dei Deputati
«L’obesità è una delle sfide irrisolte del Ssn perché i numeri sono...

01/03/2024

Intervista
Intervista a Andrea Lenzi, Presidente OPEN Italy
«Finalmente dal punto di vista scientifico abbiamo una serie di strategie per...

01/03/2024

Intervista
Intervista a Giuseppe Fatati, Presidente Italian Obesity Network (IO-Net)
«L'obesità è una malattia raccontata male perché è narrata come una...

01/03/2024

Intervista
Intervista a Paolo Sbraccia, Vicepresidente vicario IBDO Foundation
«Quella dell’obesità è un’emergenza», dichiara senza mezzi termini...

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top