Login con

Pharma

12 Giugno 2023

Daiichi Sankyo Italia. Joanne Jervis è la nuova Managing Director

Joanne Jervis è la nuova Managing Director & Head of Specialty Division Daiichi Sankyo Italia. Nata a Glasgow ha lavorato per alcuni anni come Podologo Clinico all'interno del servizio sanitario scozzese, per poi conseguire un MBA e proseguire la sua carriera all'interno di aziende farmaceutiche, diagnostiche e biotecnologiche


Joanne Jervis è la nuova Managing Director & Head of Specialty Division Daiichi Sankyo Italia. Nata a Glasgow ha lavorato per alcuni anni come Podologo Clinico all'interno del servizio sanitario scozzese, per poi conseguire un MBA e proseguire la sua carriera all'interno di aziende farmaceutiche, diagnostiche e biotecnologiche.  In 25 anni, sottolinea una nota dell’azienda, ha ricoperto diversi ruoli in varie aree quali le vendite, il management, gli affari governativi, il market access e la patient advocacy, non solo nel Regno Unito ma anche in Irlanda e in numerosi altri Paesi europei per multinazionali come AstraZeneca, Sanofi, Celgene e Roche.

Grazie alle abilità dimostrate sia in ambito clinico che manageriale, continua la nota, Jervis non ha solo gestito il ciclo di vita di prodotti maturi, ma ha partecipato attivamente al lancio di molti nuovi farmaci e tecnologie diagnostiche innovative, che hanno davvero cambiato la vita dei pazienti. Ha infatti lavorato a livello internazionale su diversi prodotti di punta nelle aree terapeutiche della gastroenterologia, della psichiatria, del diabete, dell'oncologia e del cardiovascolare.

Nel 2016 è entrata in Daiichi Sankyo come consulente con l’obiettivo di supportare la filiale inglese nello sviluppo di nuovi approcci al lavoro e alle relazioni con i sistemi sanitari e i clienti, con conseguente trasformazione dell'attività e del business. Dopo soli quattro anni ha assunto il ruolo di Country Manager in Irlanda, concentrandosi sulla creazione di un modello di business redditizio e sostenibile. “Da medico la mia priorità è sempre stata e resta la ricerca di soluzioni volte al miglioramento delle condizioni cliniche dei pazienti e a garantire loro l’accesso a nuovi farmaci, ma nel ruolo di manager posso mettermi al servizio dei pazienti in modo diverso, ampliando il raggio di azione, collaborando con gli altri stakeholders e le istituzioni di diversi Paesi per offrire un contributo allo sviluppo di servizi utili per i pazienti e supportare i sistemi sanitari nazionali.” , spiega Joanne Jervis, “Sono davvero entusiasta di intraprendere questa nuova sfida alla direzione di Daiichi Sankyo Italia e del suo team straordinario, sono sicura che insieme continueremo ad incrementare il successo ottenuto in questi anni in ambito cardiovascolare, restando sempre a fianco dei pazienti, ascoltando la loro voce e i loro bisogni di cura non ancora soddisfatti”.

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top