Login con

Medicina

02 Febbraio 2023

Contratto medici, Aran: positivo avvio trattative. Tempi ancora indefiniti

Un clima "costruttivo" e un "positivo avvio delle trattative". Così il presidente dell'Aran, Antonio Naddeo, commenta il primo incontro con i sindacati medici per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro per la dirigenza medica e sanitaria, triennio 2019-2021, precisando però che i tempi per chiudere "dipendono dalle richieste"


Un clima "costruttivo" e un "positivo avvio delle trattative". Così il presidente dell'Aran (Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni), Antonio Naddeo, commenta il primo incontro con i sindacati medici per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro per la dirigenza medica e sanitaria, triennio 2019-2021, precisando però che i tempi per chiudere "dipendono dalle richieste".

La prossima riunione è stata fissata al 13 febbraio e Aran si è impegnata a consegnare una prima bozza di lavoro su cui confrontarsi. Al centro delle prime richieste avanzate oggi dalle organizzazioni, i temi delle relazioni sindacali, ma anche l'esigibilità del contratto, le prestazioni aggiuntive, la rimodulazione del sistema degli incarichi e le condizioni di lavoro.
L'auspicio comune è di arrivare alla firma del contratto in breve tempo.

"Se le richieste - ha sottolineato Naddeo – rientrano nell'ambito del disponibile in capo all'Agenzia (quindi risorse, ma anche condizioni normative), i tempi per chiudere positivamente il Contratto si abbreviano, se diversamente le richieste vanno oltre il disponibile, le trattative non possono che allungarsi. I tempi, insomma, dipendono da entrambe le parti".

"Ora serve concretezza. Medici, veterinari e dirigenti sanitari attendono risposte organizzative ed economiche per migliorare le difficili condizioni di lavoro che da anni ostacolano i processi di cura delle persone. Il contratto nazionale di lavoro è uno strumento essenziale per valorizzare i professionisti, per rendere i servizi pubblici più attrattivi e per attuare il necessario piano di assunzioni straordinario". Così Cgil e Fp Cgil in occasione dell'apertura della trattativa
Secondo Cgil e Fp Cgil "assunzioni e contratto sono i punti cardine per rilanciare il Ssn pubblico e universale. Serve la disponibilità di tutte le parti presenti al tavolo, definire da subito obbiettivi e priorità per raggiungere in tempi brevi al rinnovo di un contratto che riconosca il valore della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria, che porti risultati e avanzamenti concreti in termini economici e sulle condizioni di lavoro e che, infine, rimetta al centro la relazione di cure tra cittadini e professionisti", concludono.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/05/2024

Arriva la notizia della nuova variante KP.1, in crescita negli Stati Uniti. Qui ha raggiunto il 25% di contagi nelle settimane centrali di aprile, contro il 22% dell’ex variante dominante JN.1:...

24/05/2024

Per sensibilizzare sul tumore alla vescica e promuovere la conoscenza dei sintomi, favorendo così la diagnosi, Merck Italia, affiliata italiana di Merck, ha lanciato la campagna 'In viaggio verso la...

24/05/2024

AbbVie ha annunciato che l'Aifa ha approvato la rimborsabilità in Italia di upadacitinib 45 mg e 15 e 30 mg come primo Jak inibitore per il trattamento di pazienti adulti con malattia di Crohn...

24/05/2024

Il farmaco sperimentale di GSK, depemokimab, ha raggiunto il suo obiettivo primario di ridurre gli attacchi di asma in una sperimentazione di fase avanzata. Questo risultato potrebbe rappresentare un...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top