Login con

Europa

12 Febbraio 2024

Parkinson, nuova iniezione di fondi Ue per un pacemaker “Made in Milano”

Newronika ha ricevuto un ulteriore finanziamento pari a 2 milioni di euro dall'European Innovation Council per estendere la sperimentazione clinica di AlphaDBS, tecnologia brevettata per la stimolazione cerebrale profonda che punta a trattare i pazienti colpiti dalla malattia neurodegenerativa


Newronika, società spin-off del Policlinico e dell'università degli Studi del capoluogo lombardo, ha ricevuto un ulteriore finanziamento pari a 2 milioni di euro dall'European Innovation Council (Eic) per estendere la sperimentazione clinica di AlphaDBS, tecnologia brevettata per la stimolazione cerebrale profonda che punta a trattare i pazienti colpiti dalla malattia neurodegenerativa.

AlphaDBS – spiega una nota del Policlinico- è un sistema di stimolazione profonda del cervello capace di gestire completamente le ‘fluttuazioni' tipiche della malattia: una sorta di pacemaker in grado di adattarsi automaticamente alle esigenze individuali di ciascun paziente, e di stimolarlo solo quando è davvero necessario. Il dispositivo è stato sperimentato negli ultimi anni su diversi pazienti della Neurochirurgia del Policlinico milanese, dove è avvenuto anche il primo impianto sottopelle. Ora, grazie alle nuove risorse, Newronika intende avviare uno studio clinico più ampio che parta dal Policlinico e coinvolga anche diversi centri internazionali, in modo da mettere a confronto l'efficacia della tecnologia AlphaDBS con le terapie convenzionali per il Parkinson.
"La società spin-off Newronika affonda le sue radici nella ricerca scientifica del nostro ospedale - commenta Matteo Stocco, direttore generale del Policlinico meneghino - ed è il chiaro esempio di come l'attività di laboratorio possa impattare positivamente, e in modo concreto, sulla salute e sul benessere dei pazienti. Continueremo ad essere capofila per l'applicazione di questa tecnologia sui nostri malati, in modo da essere un riferimento costante per i loro bisogni, ma anche un punto solido su cui attrarre l’attenzione dei potenziali investitori".

"Il finanziamento dell'Eic - evidenzia una nota dell'Irccs milanese - è un ulteriore riconoscimento delle potenzialità del dispositivo e della capacità di istituzioni pubbliche come il Policlinico di Milano e l'università degli Studi di Milano di essere attrattive a livello scientifico internazionale. Negli ultimi anni, infatti, la spin-off Newronika ha ricevuto anche 4 milioni di euro come venture capital, un finanziamento di 8,4 milioni di euro e un'ulteriore sovvenzione di 2,5 milioni dallo stesso European Innovation Council per accelerare lo sviluppo della tecnologia in vista della sua commercializzazione a livello europeo".

TAG: PARKINSON

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

29/02/2024

UCB Pharma ha deciso di supportare l’iniziativa “ColorUp4RARE”, ideata da EURORDIS – Malattie Rare Europa, Associazione europea che ha istituito questa...

29/02/2024

In occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare 2024, Sanofi lancia la sua campagna “La Ricerca più Preziosa” volta a dare il proprio contributo di...

29/02/2024

Il gruppo chimico-farmaceutico Zambon con sede a Bresso nel Milanese, attraverso la controllata elvetica Zambon Biotech, ha siglato con la statunitense Amneal...

29/02/2024

L’Emilia-Romagna è stata considerata fino ad oggi una tra le regioni italiane all’avanguardia nel campo della terapia con radioligandi (RLT), che rappresenta...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top