Login con

Medici

29 Novembre 2022

Telemedicina e fascicolo 2.0, il medico di famiglia è sempre più digitale

 La medicina generale è pronta ad avviare il processo di digitalizzazione imposto dalle necessità professionali, dalle normative Ue e dalle indicazioni del Pnrr. Questo è uno dei messaggi emersi dal 39/o Congresso Nazionale della Simg


Telemedicina e fascicolo 2.0, il medico di famiglia è sempre più digitale

Dall'utilizzo della cartella clinica 2.0 alla telemedicina, passando per la clinical governance: la medicina generale è pronta ad avviare il processo di digitalizzazione imposto dalle necessità professionali, dalle normative dell'Unione Europea e dalle indicazioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Questo è uno dei messaggi emersi dal 39/o Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (Simg), che si è tenuto a Firenze presso la Fortezza da Basso.

Molto presto tutti i medici dovranno impiegare gli strumenti offerti dalla digitalizzazione, a partire dalla scheda sanitaria, per poi comprendere anche tutti gli strumenti di diagnosi da integrare con la cartella medica. La normativa europea del 2017 in materia è entrata in vigore nel 2021 ma siamo in una fase di transizione. "La reale rivoluzione parte da maggio 2024, quando le cartelle cliniche elettroniche e i sistemi di prescrizione dovranno rispettare i criteri europei della normativa CE-MDR, quindi validati e certificati da enti terzi notificati", dice il vicepresidente della Simd, Ovidio Brignoli. "Con il Pnrr - prosegue - il Paese ha avviato un importante percorso per l'introduzione di strumenti info-telematici dove il medico di medicina generale è un perno del sistema: il nuovo fascicolo 2.0 e la Piattaforma nazionale di Telemedicina sono i pilastri base". Questo pone anche la questione di un processo di formazione adeguato. "Nei prossimi due anni l'impegno della Simg – conclude - sarà quello di formare e addestrare i medici all'uso di questi strumenti digitalizzati presenti nella pratica professionale, primo tra tutti la cartelle clinica elettronica, i nuovi sistemi di prescrizione, gli strumenti di supporto alle decisioni, la telemedicina e l'interazione con il nuovo Fascicolo sanitario elettronico 2.0. L'utilizzo di questi strumenti sarà obbligatorio, quindi il nostro compito sarà fondamentale per forgiare il medico di medicina generale del futuro". 

TAG: MEDICI DI FAMIGLIA, SIMG, TELEMEDICINA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

23/02/2024

Stili di vita, nutrizione, adeguata attività fisica e mentale e uso di specifici supplementi possono modificare i processi di invecchiamento e di...

23/02/2024

Almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il Fuoco di Sant'Antonio e una su 2 dice di saperne poco.  Eppure, quasi 2 su 3 conoscono altri che ne hanno sofferto e il...

23/02/2024

Novo Nordisk ed Eli Lilly hanno preso il comando nella corsa per conquistare l’ampia fetta del mercato dei farmaci per la perdita di peso, che si prevede avrà un...

23/02/2024

L'assemblea dei soci di Acc, la Rete Oncologica Nazionale del ministero della Salute, ha confermato alla direzione generale, per i prossimi 5 anni, Paolo De Paoli,...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top