Login con

Eventi

17 Maggio 2023

Grandi ospedali: a Roma il secondo open meeting. Tutti i temi trattati

Si svolgerà, a Roma, al Policlinico Tor Vergata il 25 maggio e all'Ospedale Sant'Andrea il 26 maggio, il 2º Open Meeting dei Grandi Ospedali italiani, l'evento innovativo di lavoro e confronto per affrontare le questioni più importanti del sistema sanitario attraverso la collaborazione e le partnership


Si svolgerà, a Roma, al Policlinico Tor Vergata il 25 maggio e all'Ospedale Sant'Andrea il 26 maggio, il 2º Open Meeting dei Grandi Ospedali italiani, l'evento innovativo di lavoro e confronto per affrontare le questioni più importanti del sistema sanitario attraverso la collaborazione e le partnership.
Organizzato da Koncept, e con media partner Edra, questo secondo meeting vedrà la partecipazione di centinaia di professionisti, innovatori, manager, scienziati e comunicatori, discuteranno di innovazioni tecnologiche, medicina di genere, comunicazione ai pazienti, sicurezza sul posto di lavoro. L'obiettivo sarà quello di ragionare su come creare sinergie, condividere idee e progetti innovativi. Si parlerà di gestione dell'innovazione dirompente che rivoluziona l’organizzazione e il lavoro, di tecnologie digitali di ultima generazione, di sviluppo e motivazione del personale, valorizzazione dei talenti, eliminazione delle diseguaglianze e gender gap, introduzione di nuove competenze, di impatto della medicina di genere e personalizzata. L'obiettivo è creare un dialogo aperto tra le aziende sanitarie, le imprese private e gli altri stakeholder per accelerare l'evoluzione della sanità italiana e sviluppare soluzioni sostenibili per migliorare l'efficienza, le condizioni di lavoro e la cura ai pazienti.

L'Open Meeting coinvolgerà gli ospedali italiani di punta, molti dei quali figurano nella classifica dei 250 migliori ospedali a livello globale, per uno scambio proficuo con le principali aziende sanitarie del Paese, partner di innovazione e stakeholder.
La presenza del Ministro della Salute, prof. Orazio Schillaci, valorizzerà il taglio concreto del confronto, cui interverranno numerosi altri rappresentanti delle istituzioni sanitarie a livello nazionale e regionale. L'Open Meeting offrirà un programma denso e variegato che comprende due sessioni plenarie, 31 workshop di design thinking focalizzati su temi strategici per il sistema sanitario, tavole rotonde, laboratori, incontri e momenti di riconoscimento.

“Il cuore dell'Open Meeting - dice Giuseppe Orzati di Koncept - sarà la discussione su come l'innovazione tecnologica e l'espansione delle competenze trasversali possano migliorare l'assistenza sanitaria. Particolare attenzione sarà rivolta a come le tecnologie emergenti, come l'intelligenza artificiale e la realtà virtuale, possano essere sfruttate per migliorare l'efficienza e la qualità dell'assistenza sanitaria. Non solo: uno dei temi principali sarà la sicurezza dei pazienti e degli operatori sanitari. I partecipanti avranno l'opportunità di esplorare e discutere strategie per garantire la sicurezza all'interno delle strutture sanitarie, ridurre il rischio di infezioni nosocomiali e promuovere una cultura di sicurezza tra il personale sanitario. In questo contesto - conclude Orzati - si evidenzierà l'importanza di coinvolgere i pazienti nel proprio percorso di cura. Si discuterà di come questa collaborazione possa migliorare l'esperienza del paziente e i risultati della cura, ponendo il paziente al centro dell'attenzione e dell'assistenza”.

Ogni tema sarà esaminato grazie a diversi focus in cui si proverà a rispondere a determinate domande con delle ipotesi di soluzioni praticabili. Si discuterà ad esempio della creazione di ambienti favorevoli alla ricerca, delle nuove opportunità, normative e competenze trasversali. Poi il tema della tecnologia e di come gestire in modo efficace l'innovazione. Verrà affrontato anche "l'adattamento a scenari di impatto rapido e sicuro in un Grande Ospedale". E ancora: i sistemi integrati per la sicurezza di operatori sanitari e pazienti, le infezioni ospedaliere, la responsabilità professionale per contrastare la medicina difensiva. Di grande importanza sarà inoltre il tema della co-progettazione con i pazienti e della comunicazione sia interna che esterna dei Grandi Ospedali: l'accessibilità, la condivisione delle competenze, la consapevolezza della cura, il lavoro in team, l'osservabilità dei dati. E infine la riduzione del gender gap.
L'Open Meeting rappresenta un'opportunità unica per creare una solida base per future collaborazioni e partnership progettuali. Partecipare rappresenta un'opportunità unica per contribuire attivamente al cambiamento nella sanità italiana, in un ambiente co creativo che valorizza le esperienze e competenze.

Per le iscrizioni: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfAtC984Fk5gIs1PhUZy9toQzC1Hkilai7GZBaqQxigMRkPaw/viewform

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top