Login con

Iss

11 Gennaio 2024

Iss, Rocco Bellantone nominato presidente: assicurare la sostenibilità di un Ssn solidale

"Ho vissuto il mio lavoro clinico - afferma Bellantone - senza mai separarlo dal lavoro di ricerca ed è per questo che la direzione dell’Istituto Superiore di sanità rappresenta per me un grande onore” 


Rocco Bellantone

Rocco Bellantone è stato nominato presidente dell'Istituto superiore di sanità con decreto del  presidente del Consiglio del 19 dicembre 2023, su proposta del  ministro della Salute. Dallo scorso settembre Bellatone ricopriva l'incarico di commissario straordinario dell'istituto. "Mi auguro di poter collaborare con tutte le istituzioni, da quelle politiche a quelle sanitarie alle Università, per promuovere modelli di prevenzione e di tutela della salute in grado di assicurare la sostenibilità di un sistema sanitario solidale, per il quale serve il sostegno di tutti, cittadini compresi". Lo afferma Rocco Bellantone che, nel ricevere la nomina di Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, in una nota ringrazia il Ministro della Salute Orazio Schillaci per averne proposto la candidatura alla guida di questo prestigioso Ente, come anche la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e le Commissioni di Camera e Senato per "la fiducia che mi hanno concesso".     

"Ho vissuto il mio lavoro clinico - afferma Bellantone - senza mai separarlo dal lavoro di ricerca ed è per questo che la direzione di un Istituto in cui la ricerca è pensata al servizio del malato e, contemporaneamente, alla tutela della salute pubblica, rappresenta per me un grande onore. Ho avuto modo in questi mesi di apprezzare il bagaglio umano e professionale di tutte le componenti dell'Istituto da quelle della ricerca a quelle amministrative e tecniche ed è mia intenzione camminare insieme a loro per valorizzare e potenziare il suo ruolo di supporto al Servizio Sanitario Nazionale". "Il mio augurio è quello di lavorare in piena collaborazione e sintonia anche con le componenti del Servizio Sanitario Nazionale, in primis con le Regioni, nodo essenziale di una rete sanitaria capace di garantire equità nell'accesso alle cure, presupposto fondamentale - conclude - di ogni sistema democratico che mette al centro i bisogni dell'uomo". Il ministro della Salute, Orazio Schillaci, commenta la  nomina rivolgendo i “migliori auguri di buon lavoro, certo che proseguirà  l'impegno, già avviato in qualità di commissario dell'Istituto  superiore di sanità, per una continua crescita e valorizzazione  dell'Istituto superiore di sanità al fianco del ministero della  Salute, delle Regioni e dell'intero Servizio sanitario nazionale".   

Bellantone, commissario straordinario dell'Iss  dall'11 settembre 2023, è professore ordinario di Chirurgia generale  presso l'Università Cattolica, campus di Roma, dove dal 2010 al 2022 è stato preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Già presidente  del Club delle Uec - Associazione delle Unità di Endocrinochirurgia  italiane, è componente di numerose società scientifiche nazionali e  internazionali. Il suo lungo curriculum comprende, tra l'altro, la direzione  dell'Unità operativa di Chirurgia endocrina metabolica del Policlinico A. Gemelli di Roma, dove è stato a capo del Centro dipartimentale di  Chirurgia endocrina e dell'obesità, nonché direttore del Governo  clinico. Ha coperto anche la carica di direttore scientifico  dell'ospedale Mater Olbia, in Sardegna. E' stato presidente della I  sezione del Consiglio superiore di sanità. Ha organizzato e diretto  l'ospedale Covid della Fondazione Gemelli presso la struttura  Columbus. E' autore di circa 600 lavori scientifici su argomenti di interesse  sperimentale e di alcuni trattati di chirurgia generale. E' stato  inserito nella lista dei 'Top Italian Scientist' della 'Via-Academy'.  Ha guidato per 12 anni un team di 1.200 ricercatori e ricevuto  numerose onorificenze.   

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/02/2024

Condividere conoscenze e strategie innovative per alzare sempre di più l’asticella nel Settore Sanitario Italiano. Con questa ambizione nasce il progetto "Grandi...

21/02/2024

'Per quanto riguarda la dengue, la situazione è sotto controllo. Siamo allertati, stiamo facendo tutto ciò che necessario, però per il momento siamo tranquilli"....

20/02/2024

Si riduce l'uso del preservativo nei giovani tra gli 11 e i 24 anni. È uno dei dati che emerge dall’Osservatorio annuale 'Giovani e sessualità' - che Durex...

20/02/2024

L'Fda americana ha approvato, con procedura accelerata, una nuova terapia cellulare contro il melanoma. La terapia (denominata lifileucel, nome commerciale Amtagvi)...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top