Login con

Intervista

01 Febbraio 2024

Welfare, a Milano il Forum per rendere più ‘giusta’ la città. Bertolé: “responsabilità è di tutti”

L’obiettivo del Forum del Welfare della città di Milano, che si è svolto il 25 e il 26 gennaio scorsi. L’evento è stato promosso dall’assessore al Welfare di MIlano, Lamberto Bertolé


Ridurre le disuguaglianze affrontando le problematiche riguardanti anziani, persone con disabilità, adolescenti e immigrati, creando un’agenda comune tra tutti gli attori interessati. Questo l’obiettivo del Forum del Welfare della città di Milano, che si è svolto il 25 e il 26 gennaio scorsi. L’evento è stato promosso dall’assessore al Welfare di MIlano, Lamberto Bertolé, che a Sanità33 spiega come “la responsabilità di contrastare le disuguaglianze debba essere di tutti e non da delegare solo ai professionisti del sociale”.



Secondo Bertolé “siamo di fronte a una fase in cui le sfide che hanno una ricaduta a livello sociale sono tante. Per questo, abbiamo pensato di chiamare a raccolta tutta la città, per rafforzare l’alleanza tra i soggetti che operano a Milano con l’obiettivo di affrontare le sfide principali, costruendo un’agenda di lavoro comune”. Tanti i temi trattati durante la due giorni, “dall’invecchiamento, alla centralità del progetto di vita delle persone con disabilità, dalla gestione dell’immigrazione in modo strutturale e non emergenziale, ai disagi degli adolescenti, fino alla crisi del lavoro sociale e alla crescita delle diseguaglianze, su cui non possiamo essere inerti”, racconta l’Assessore, secondo il quale “le città sono i luoghi in cui i problemi si amplificano, si vedono, a volte, prima, ma in cui si possono anche  trovare le energie, le risorse e le soluzioni”.

Purtroppo, però, come denuncia Bertolé, “c’è una forte asimmetria tra quello che i comuni devono fare e le risorse e gli strumenti che hanno, non solo quelle economiche, ma anche di autonomia”. Il comune, infatti, come spiega l’Assessore, “può svolgere una funzione di regia e di individuazione di priorità e strategie di intervento, dialogando con tutta la società”. E il Comune di Milano, in questo, avendo adottato il modello dell’amministrazione condivisa, “sta puntando sui percorsi di co-programmazione, con l’idea di raccogliere le esperienze e le competenze sia dal pubblico che dal privato”.

Diverse le esperienze che il comune ha implementato a favore di anziani e giovani. Bertolé parla, per esempio, del progetto CURA, che porta la domotica in casa degli anziani, assieme all’assistenza domiciliare. L’obiettivo, però, è anche quello di lavorare “sulla dimensione di quartiere, puntando sullo sviluppo di centri in cui le persone possano mantenere relazioni e avere anche accesso e orientamento ai servizi di prossimità”, spiega Bertolé, concludendo il suo intervento parlando degli adolescenti e del merito sociale che hanno avuto, ovvero quello di “aver fatto crescere l’attenzione sui temi della salute mentale”. A questa popolazione e alle famiglie è dedicato il progetto Accoglimi, “con l’avvio, in molte scuole milanesi, di percorsi individuali e di gruppi di orientamento e lettura del bisogno. La risposta è stata molto importante – racconta l’Assessore - e questo ci dice quanto sia alta la domanda che finora non ha avuto una risposta adeguata”.
“Non può esserci sviluppo senza contrastare le disuguaglianze – conclude Bertolé - perché senza un modello che abbia l’ambizione di rendere le nostre città più giuste, si va incontro a un aumento della frammentazione sociale e a una rottura del patto sociale che è garanzia dello sviluppo stesso. È nostro dovere anticipare questi rischi”. 

TAG: WELFARE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/03/2024

Per i pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule di stadio III non operabile e con mutazione del gene Egfr, arriva una nuova opportunità terapeutica: la...

01/03/2024

Per riconoscere e rispondere ai bisogni di 10 milioni di persone in Italia che soffrono di dolore cronico è necessario tracciare un percorso per un salto ...

01/03/2024

Novo Nordisk Italia per cambiare il futuro dell'obesità lancia la campagna social 'Together for Health', con l’obiettivo di...

01/03/2024

L'aumento dell'attività fisica e l'adozione di un’alimentazione equilibrata e corretta sono aspetti chiave per la prevenzione dell’obesità. Ecco perché, in...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top