Login con

sanità

08 Febbraio 2024

Anziani e nuovo modello di assistenza. Il position paper di RAPH, FIASO, ASPHER e SItI

Nel corso dell’evento “Legge 33/2023 e i suoi decreti legislativi: verso un nuovo modello di integrazione ospedale-territorio per l’assistenza sociale e sanitaria domiciliare” che si è tenuto presso Palazzo Giustiani a Roma, la sanità pubblica nel suo insieme ha discusso della Legge 33/2023


Nel corso dell’evento “Legge 33/2023 e i suoi decreti legislativi: verso un nuovo modello di integrazione ospedale-territorio per l’assistenza sociale e sanitaria domiciliare” che si è tenuto presso Palazzo Giustiani a Roma, la sanità pubblica nel suo insieme ha discusso della Legge 33/2023, soffermandosi sull’aspetto forse meno noto, ma altrettanto importante, dedicato ad una profonda riforma della assistenza domiciliare, connotata da una integrazione vera delle valutazioni e degli interventi di matrice sociale, sanitaria e assistenziale. L’evento è stato realizzato su iniziativa del Sen. Francesco Zaffini, Presidente Commissione Affari Sociali e Sanità, in collaborazione con Roman Academy of Public Health e Edra Spa e ha visto il coinvolgimento della Federazione FIASO e delle società scientifiche SitI e ASPHER. Erano presenti alla conferenza Mons. Paglia, Presidente della Commissione per l’attuazione della riforma sociosanitaria per la popolazione anziana del Ministero della salute, la Viceministro Maria Teresa Bellucci coordinatore del tavolo di Palazzo Chigi per la 33/2023, il Senatore Francesco Zaffini, Presidente della Commissione senatoriale Sanità e Affari sociali e relatore della Legge. 

La visione della 33, ha commentato nel suo saluto il Presidente Paglia, è quella di reinventare la vecchiaia a partire dai diritti di tutti i 14 milioni di anziani, a partire da quello di restare presso la propria abitazione e di ricevere in quel contesto le cure necessarie. 

Non solo, la 33 esprime la necessità di una reale presa in carico, in senso continuativo, della ADI, raccordandola con l’ospedale, sia dal punto di vista della medicina digitale che da quello delle dimissioni protette.  I diversi partecipanti hanno sottolineato la innovatività di una legge che per la prima volta dà “certezza del diritto per la assistenza agli anziani ” - sono le parole della Bellucci – “anche attraverso la bollinatura ed il finanziamento della 33”. Per altro verso le società scientifiche hanno voluto sottolineare come le tante novità della legge richiedano un regime di sperimentazioni che, dal basso, dai territori, consenta di aggregare i diversi attori – Aziende sanitarie, Ospedali, Comuni e ATS, Terzo settore, volontariato e Università, in iniziative che consentano una valutazione di efficacia e di gradimento.

Nel corso dell’evento è stato presentato un position paper degli aderenti all’iniziativa

Il paper è firmato da: Palombi L.[1], Baldessin L.[2], Liotta G.[3], Moscato U.[4], Petralia P.[5], Ricciardi W.[6], Signorelli C[7].

[1] Segretario Commissione per l’attuazione della riforma della assistenza sociosanitaria per la popolazione anziana del Ministero della salute, Presidente della Roman Academy of Public Health - RAPH
[2] Ceo EDRA S.p.A.
[3] Professore Ordinario di Igiene e Sanità Pubblica presso Università di Tor Vergata, Roma Coordinatore del Sito Europeo per l’invecchiamento [4] Professore Associato presso Università Cattolica di Roma e Segretario Roman Academy of Public Health - RAPH
[5] Vicepresidente FIASO
[6] Professore Ordinario di Igiene Generale e Applicata, presso Università Cattolica di Roma, Presidente Mission Board of Cancer, Commissione Europea
[7] Professore Ordinario di Igiene e Sanità Pubblica presso Università Vita-Salute, San Raffaele di Milano, Presidente ASPHER


Ecco il documento a questo link: https://community.medikey.it/cont/upload/7243Position_paper_Anziani.pdf


TAG: ANZIANI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/03/2024

Per i pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule di stadio III non operabile e con mutazione del gene Egfr, arriva una nuova opportunità terapeutica: la...

01/03/2024

Per riconoscere e rispondere ai bisogni di 10 milioni di persone in Italia che soffrono di dolore cronico è necessario tracciare un percorso per un salto ...

01/03/2024

Novo Nordisk Italia per cambiare il futuro dell'obesità lancia la campagna social 'Together for Health', con l’obiettivo di...

01/03/2024

L'aumento dell'attività fisica e l'adozione di un’alimentazione equilibrata e corretta sono aspetti chiave per la prevenzione dell’obesità. Ecco perché, in...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top