Login con

Governo e Parlamento

22 Giugno 2023

Pnrr, Gemmato: nessun rischio per la missione 6 salute. Gli obiettivi saranno raggiunti

Tutte le milestone e i target europei previsti dalla Component 1 e dalla Component 2 della Missione 6 Salute sono stati conseguiti al 31 dicembre 2022" e "allo stato attuale non si ravvisano rischi in merito al mancato raggiungimento


"Tutte le milestone e i target europei previsti dalla Component 1 e dalla Component 2 della Missione 6 Salute sono stati conseguiti al 31 dicembre 2022" e "allo stato attuale non si ravvisano rischi in merito al mancato raggiungimento" di quelli "in scadenza nel 2023". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, in riferimento allo stato di avanzamento della Missione 6 Salute del Pnrr, rispondendo a un'interrogazione a risposta immediata della deputata Pd Ilenia Malavasi in Commissione Affari sociali della Camera.

"Tutte le linee di investimento della Missione 6 Salute, nel corso dei primi mesi del 2023 - ha riferito Gemmato - sono diventate operative e l'analisi sul conseguimento dei target italiani ed europei mostra che lo stato di attuazione delle stesse procede regolarmente. Non possono certo sottacersi - ha sottolineato - le difficoltà oggettive venutesi a delineare a seguito dello scoppio della guerra russo-ucraina relativamente al reperimento delle materie prime, agli aumenti dei prezzi dell'energia e dei materiali, nonché al conseguente aggiornamento intervenuto sui prezziari regionali edili. Cionondimeno si ribadisce che allo stato attuale non si ravvisano rischi in merito al mancato raggiungimento delle milestone e dei target europei in scadenza nel 2023".

"La Missione 6 riguarda un settore critico quale quello della salute, che negli ultimi anni ha affrontato sfide di portata storica", ha evidenziato il sottosegretario, ricordando che il Pnrr vi "dedica 15,63 miliardi di euro" e "si articola nelle due componenti dedicate alle 'Reti di prossimità, strutture e telemedicina per l'assistenza sanitaria territoriale' (7 miliardi) e alla 'Innovazione, ricerca e digitalizzazione del Servizio sanitario nazionale' (8,63 miliardi). Con riguardo alle opere - ha proseguito Gemmato - nel secondo trimestre 2022 sono stati individuati complessivamente 2.592 progetti (di cui 1.430 Case di Comunità, 611 Centrali operative territoriali, 434 Ospedali di Comunità e 116 Ospedali sicuri), registrati con i Codici unici di progetto (Cup) ed approvati con la sottoscrizione dei contratti istituzionali di sviluppo nel maggio 2022 da parte delle 21 Regioni e Province autonome".

TAG: PNRR

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/04/2024

Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (Fofi), interviene alla tavola rotonda "L'evoluzione della farmacia e del farmacista tra nuovi servizi e...

22/04/2024

In Italia si registrano infatti oltre 31mila casi l'anno di neoplasie con mutazioni geniche, ovvero tumori che presentano particolari mutazioni di geni, e questo apre le porte ad una medicina di...

22/04/2024

Premiate a Roma da Farmindustria le 8 scuole che hanno partecipato al progetto Alternanza scuola lavoro nel settore farmaceutico. Un premio di 1.000 euro ciascuno che gli istituti dovranno...

22/04/2024

"Oggi celebriamo 90 anni di traguardi ma guardiamo alle nuove sfide che abbiamo davanti e che insieme sapremo affrontare per raggiungere altri importanti risultati". Lo ha sottolineato...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top