Login con

Medicina

23 Febbraio 2023

Cancro, Fda assegna corsia accelerata a vaccino Moderna

La Food and Drug Administration ha concesso la designazione di 'Breakthrough Therapy' al vaccino anticancro di Moderna da somministrare insieme al farmaco immunoterapico pembrolizumab per il trattamento del melanoma


La Food and Drug Administration ha concesso la designazione di 'Breakthrough Therapy' al vaccino anticancro di Moderna da somministrare insieme al farmaco immunoterapico pembrolizumab (nome commerciale Keytruda,) per il trattamento del melanoma. La designazione non comporta l'immissione in commercio, ma consente di accelerare le procedure di approvazione.

Il vaccino, denominato mRNA-4157/V940, sfrutta la tecnologia a mRNA alla base del vaccino contro Covid-19. Viene costruito su misura del singolo paziente dopo l'analisi delle caratteristiche molecolari del tumore. Dopo la somministrazione istruisce il sistema immunitario a riconoscere le cellule tumorali sulla base di proteine anomale presenti sulla coloro superficie.
La decisione dell'Fda si basa sui dati di una sperimentazione clinica di fase II (KEYNOTE-942/mRNA-4157-P201) che ha valutato l'utilizzo del vaccino in associazione a pembrolizumab, farmaco sviluppato da Msd (Merck in Usa e Canada) e già in uso per il melanoma e diversi altri tumori. Il trial, condotto in pazienti con melanoma in stadio III/IV ha confermato che il trattamento con il vaccino in aggiunta all'immunoterapico riduceva fino al 44% il rischio di recidiva o morte rispetto al solo pembrolizumab nell'arco di tre anni.

La decisione dell'Fda, secondo il presidente di Moderna Stephen Hoge, "rappresenta potenzialmente una nuova frontiera nel trattamento del melanoma e di altri tumori" e avvicina a "trattamenti personalizzati contro il cancro". “Non vediamo l'ora di lavorare con l'Fda, in collaborazione con Moderna, per condurre un programma di sviluppo clinico rigoroso e rapido con l'obiettivo di soddisfare le esigenze di questa importante popolazione di pazienti", ha aggiunto in una nota, Eric H. Rubin, senior vice president e global clinical development di Merck Research Laboratories.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/04/2024

Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (Fofi), interviene alla tavola rotonda "L'evoluzione della farmacia e del farmacista tra nuovi servizi e...

22/04/2024

In Italia si registrano infatti oltre 31mila casi l'anno di neoplasie con mutazioni geniche, ovvero tumori che presentano particolari mutazioni di geni, e questo apre le porte ad una medicina di...

22/04/2024

Premiate a Roma da Farmindustria le 8 scuole che hanno partecipato al progetto Alternanza scuola lavoro nel settore farmaceutico. Un premio di 1.000 euro ciascuno che gli istituti dovranno...

22/04/2024

"Oggi celebriamo 90 anni di traguardi ma guardiamo alle nuove sfide che abbiamo davanti e che insieme sapremo affrontare per raggiungere altri importanti risultati". Lo ha sottolineato...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top