Login con

Farmaci

09 Gennaio 2023

Alzheimer, Fda autorizza farmaco che rallenta la malattia

La Food and Drug Administration (Fda) americana ha autorizzato l'atteso farmaco per l'Alzheimer di Eisai e Biogen in grado di rallentare la progressione della malattia


La Food and Drug Administration (Fda) americana ha autorizzato l'atteso farmaco per l'Alzheimer di Eisai e Biogen.

Negli studi eseguiti Leqembi ha mostrato risultati promettenti per la cura della malattia, da cui sono affetti circa 6,5 milioni di americani, con un evidente rallentamento della progressione.

La Fda ha garantito al farmaco il via libera accelerato e questo significa che le due società dovranno condurre altri studi. Il farmaco costerà 26.500 dollari l'anno a persona, riportano i media americani.

La Fda ha utilizzato la procedura accelerata perché si sono visti risultati positivi dai primi studi ma le aziende devono andare avanti nel lavoro. Dall'agenzia statunitense spiegano che l'efficacia "è stata valutata in uno studio a doppio cieco controllato con il palcebo". I pazienti valutati sono stati 856 e si è valutata la presenza di placche amiloidi cerebrali, tipiche di chi è colpito da questo problema. Si è vista una "significativa riduzione" di queste placche nel gruppo che trattato con il farmaco rispetto a quello che ha ricevuto il placebo.
L'approvazione è per i pazienti che hanno una forma ancora leggera o comunque iniziale di Alzheimer. Il rallentamento dei problemi cognitivi sarebbe di alcuni mesi ma alcuni esperti dicono che comunque può migliorare la vita delle persone in modo importante.

"L'Alzheimer è una malattia molto invalidante per chi ne è affetto e ha effetti devastanti per le persone che stanno vicino" ai malati. "Questa opzione di trattamento è l'ultima a prendere di mira il processo sottostante dell'Alzheimer, invece che curare i sintomi della malattia", afferma Billy Dunn della Fda.

TAG: FDA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

29/02/2024

UCB Pharma ha deciso di supportare l’iniziativa “ColorUp4RARE”, ideata da EURORDIS – Malattie Rare Europa, Associazione europea che ha istituito questa...

29/02/2024

In occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare 2024, Sanofi lancia la sua campagna “La Ricerca più Preziosa” volta a dare il proprio contributo di...

29/02/2024

Il gruppo chimico-farmaceutico Zambon con sede a Bresso nel Milanese, attraverso la controllata elvetica Zambon Biotech, ha siglato con la statunitense Amneal...

29/02/2024

L’Emilia-Romagna è stata considerata fino ad oggi una tra le regioni italiane all’avanguardia nel campo della terapia con radioligandi (RLT), che rappresenta...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top