Login con

Farmaci

17 Ottobre 2022

Covid-19, accordo Gavi e Moderna per vaccini aggiornati ai paesi poveri nel 2023

Data la fornitura sufficiente di vaccini Covid a livello globale, Moderna e l'organizzazione 'Gavi, The Vaccine Alliance' hanno concordato reciprocamente di annullare gli ordini pendenti rimasti nell'ambito dell'attuale accordo di fornitura per il 2022


"Data la fornitura sufficiente di vaccini Covid a livello globale, Moderna e l'organizzazione 'Gavi, The Vaccine Alliance' hanno concordato reciprocamente di annullare gli ordini pendenti rimasti nell'ambito dell'attuale accordo di fornitura per il 2022". È quanto comunica l'azienda americana in una nota in cui si spiega anche che, "per garantire che i Paesi a basso e medio reddito abbiano accesso a vaccini anti-Covid aggiornati" specifici per le ultime varianti circolate di Sars-CoV-2, "Gavi e Moderna creeranno un nuovo quadro che consentirà a Gavi di acquistare fino a 100 milioni di dosi nel 2023 per conto della piattaforma Covax", nata per sostenere ampio accesso alle iniezioni scudo anche nelle aree più povere del mondo. Tutte le dosi sono offerte al prezzo più basso di Moderna.

"Gavi e i nostri partner Covax sono stati fondamentali nell'assicurare la fornitura globale di vaccini Covid - evidenzia Stéphane Bancel, Ceo di Moderna - Siamo orgogliosi del nostro ruolo in questo sforzo e, mentre ci muoviamo verso un mondo in cui Covid è endemico, continueremo a sostenere la missione di Covax per un accesso equo e conveniente ai vaccini nei Paesi a basso e medio reddito".
Questo accordo con Moderna, aggiunge il Ceo di Gavi, Seth Berkley, "rappresenta un passo fondamentale, aiutando Covax ad adeguare il proprio portafoglio alla domanda attuale e garantendo che i Paesi a basso reddito abbiano accesso a vaccini mirati a varianti, da utilizzare ove appropriato".

TAG: VACCINI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

23/02/2024

Stili di vita, nutrizione, adeguata attività fisica e mentale e uso di specifici supplementi possono modificare i processi di invecchiamento e di...

23/02/2024

Almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il Fuoco di Sant'Antonio e una su 2 dice di saperne poco.  Eppure, quasi 2 su 3 conoscono altri che ne hanno sofferto e il...

23/02/2024

Novo Nordisk ed Eli Lilly hanno preso il comando nella corsa per conquistare l’ampia fetta del mercato dei farmaci per la perdita di peso, che si prevede avrà un...

23/02/2024

L'assemblea dei soci di Acc, la Rete Oncologica Nazionale del ministero della Salute, ha confermato alla direzione generale, per i prossimi 5 anni, Paolo De Paoli,...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top