Login con

Medicina

06 Dicembre 2023

Artrite psoriasica, sottodiagnosticata e spesso invalidante. Serve un approccio multidisciplinare

Possono servire anche sette anni per ricevere una diagnosi corretta di artrite psoriasica, malattia infiammatoria cronica autoimmune di natura multifattoriale. La massima incidenza si ha nelle persone sui quarant’anni, senza particolari differenze tra popolazione maschile e femminile. Si stima che tra il 30 e il 40% dei pazienti affetti da psoriasi sia soggetto a tale patologia


Artrite psoriasica, sottodiagnosticata e spesso invalidante. Serve un approccio multidisciplinare

Possono servire anche sette anni per ricevere una diagnosi corretta di artrite psoriasica, malattia infiammatoria cronica autoimmune di natura multifattoriale. La massima incidenza si ha nelle persone sui quarant’anni, senza particolari differenze tra popolazione maschile e femminile. Si stima che tra il 30 e il 40% dei pazienti affetti da psoriasi sia soggetto a tale patologia.
«Sono molte le manifestazioni cliniche», sottolinea Roberta Raimonda, reumatologa dell’Università di Padova, nel corso di un incontro milanese. «Dolore e tumefazione delle articolazioni periferiche, dolore ai tendini e alle sedi di inserzione tendinea, gonfiore di un intero dito del piede o della mano, il cosiddetto dito a salsicciotto, psoriasi ungueale, uveite... Una diagnosi precoce è fondamentale per contrastare i gravi danni articolari, talora invalidanti».
«Le persone con una storia di psoriasi non dovrebbero mai sottovalutare la comparsa di dolori articoli tendinei di una certa durata», aggiunge Stefano Piaserico, dermatologo dell’ateneo padovano. «Questa è una patologia che, se non viene diagnosticata e trattata precocemente, può causare pesanti ripercussioni sulla qualità di vita. Da non trascurare nemmeno le implicazioni cardiache della malattia. Quanto alla prevenzione, obesità e fumo sono attitudini da evitare, in quanto fattori importanti nel determinarne l’insorgenza».
Sul fronte terapeutico, farmaci di prima linea sono quelli antireumatici modificanti la malattia (Dmard), mentre l’opzione “biologici”, come risankizumab, si affaccia in caso di inefficacia dei farmaci di sintesi.

Dolori, limitazione nei movimenti e stress psicologico sono i compagni di viaggio del paziente con artrite psoriasica, mette in evidenza Antonella Celano - presidente di Amparr, Associazione nazionale persone con malattie reumatologiche e rare - che sollecita una forte sinergia tra medici di medicina generale e specialisti, reumatologi e dermatologi in particolare, in chiave di diagnosi precoce, e più in generale una corretta informazione al pubblico: «Un approccio multidisciplinare alla malattia è fondamentale. In questo senso il contributo delle farmacie, frequentate quotidianamente da milioni di persone, può essere molto utile nell’indirizzare eventualmente il cittadino a Mmg e specialisti. La nostra associazione ha, in passato, collaborato con Federfarma nell’organizzazione di eventi formativi sul tema».
In chiusura Davide Boy, Head of medical affairs Immunology di AbbVie, ricorda il progetto “Vicini di pelle”: sul sito www.vicinidipelle.it  le persone che sospettano di avere i sintomi dell’artrite psoriasica possono trovare un questionario di screening validato e, nel caso, il centro reumatologico di riferimento più vicino al proprio domicilio, oltre alla possibilità di prenotare una visita medica.

Giuseppe Tandoi

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/07/2024

Johnson & Johnson ha voluto promuovere, insieme ai diversi interlocutori del sistema Salute della Regione Lazio, un’iniziativa finalizzata ad individuare proposte in ambito organizzativo e...

15/07/2024

È disponibile in Italia per le persone con diabete, a partire dai 2 anni di età, il sensore FreeStyle Libre 2 Plus. Il sistema, che dura 15 giorni annuncia in una nota Abbott permette, con...

15/07/2024

La Commissione Europea, tramite HERA l'Autorità per la risposta alle emergenze sanitarie, ha presentato alla Critical Medicines Alliance un rapporto tecnico che valuta le vulnerabilità della catena...

15/07/2024

Se interrogati sul futuro della sanità, i giovani italiani puntano i riflettori sul superamento delle differenze, a partire da quelle socioeconomiche ritenute da 7 su 10 ‘under 30’ come la causa...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top