Login con

sanità

30 Ottobre 2023

Al via “MAKE RLT REALITY”: il progetto Novartis-Edra per approfondire la terapia con radioligandi

Nasce “Make RLT reality”, progetto realizzato da Advanced Accelerator Applications, start up fondata nel 2002 dal fisico Italiano Stefano Buono, oggi parte del Gruppo Novartis, in collaborazione di Edra S.p.A. Otto appuntamenti in otto regioni Italiane con amministratori, manager della sanità pubblica e stakeholders per sviluppare un percorso che porti la Terapia con Radioligandi


Nasce “Make RLT reality”, progetto realizzato da Advanced Accelerator Applications – AdAcAp, start up fondata nel 2002 dal fisico Italiano Stefano Buono, oggi parte del Gruppo Novartis, in collaborazione di Edra S.p.A. Otto appuntamenti in otto regioni Italiane con amministratori, manager della sanità pubblica e stakeholders per sviluppare un percorso che porti la Terapia con Radioligandi (RLT), l’ultima frontiera dell’oncologia di precisione, nella pratica clinica, rendendola fruibile a tutti i pazienti per i quali la terapia sia appropriata.

La RLT è un nuovo approccio per la cura delle neoplasie, basato su radiofarmaci a uso diagnostico e terapeutico in grado di riconoscere selettivamente le cellule tumorali ed eliminarle limitando gli effetti collaterali. Può essere considerata un’evoluzione della medicina nucleare grazie alla quale il momento della diagnosi e quello della terapia si integrano sequenzialmente. È un trattamento preciso e personalizzato, perché colpisce in modo selettivo le cellule malate offrendo a ogni paziente un farmaco per il quale viene attivata una catena organizzativa che ne garantisce la consegna non oltre le 120 ore dalla produzione.
Le evidenze scientifiche suggeriscono che il panorama oncologico nel quale la RLT potrà trovare applicazione è destinato ad aumentare nel prossimo futuro. È dunque cruciale non farsi cogliere impreparati dall’innovazione, gestendola e guidandola in modo che possa costituire un valore aggiunto per i pazienti e per il Servizio Sanitario Nazionale.

L’obiettivo del progetto è migliorare l’assetto organizzativo regionale per rendere la terapia con radioligandi accessibile e sostenibile. Attraverso l’analisi del singolo contesto regionale, delle sue necessità e dei setting di gestione, il progetto mira proprio a stimolare il dibattito per lo sviluppo e l’implementazione della RLT nelle strutture del territorio. Questo richiede, soprattutto, l’individuazione e il superamento di barriere e criticità organizzative che potrebbero limitare, se non addirittura ostacolare, l’accessibilità alla terapia RLT.
I primi appuntamenti si terranno in Lombardia, Toscana e Puglia. Seguiranno poi i tavoli tecnici con gli stakeholders di Campania, Lazio, Veneto, ed Emilia - Romagna. Per finire con la Liguria.

“Con questo progetto, il nostro obiettivo è stimolare il dialogo tra gli stakeholders clinici e istituzionali, supportandoli nella definizione di un disegno che renda quest’innovazione tecnologica pronta ad essere implementata nel tessuto organizzativo, ospedaliero e sanitario in ambito territoriale”, commenta Fabrizio Celia Radiopharmaceutical Country Operation Head -Advanced Accelerator Applications a Novartis Company.

TAG: ONCOLOGIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

23/02/2024

Stili di vita, nutrizione, adeguata attività fisica e mentale e uso di specifici supplementi possono modificare i processi di invecchiamento e di...

23/02/2024

Almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il Fuoco di Sant'Antonio e una su 2 dice di saperne poco.  Eppure, quasi 2 su 3 conoscono altri che ne hanno sofferto e il...

23/02/2024

Novo Nordisk ed Eli Lilly hanno preso il comando nella corsa per conquistare l’ampia fetta del mercato dei farmaci per la perdita di peso, che si prevede avrà un...

23/02/2024

L'assemblea dei soci di Acc, la Rete Oncologica Nazionale del ministero della Salute, ha confermato alla direzione generale, per i prossimi 5 anni, Paolo De Paoli,...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top