Login con

Regioni

26 Gennaio 2024

Anziani, Bertolaso: abbiamo un problema demografico e dobbiamo attrezzarci

In Lombardia abbiamo un Piano sociosanitario che è all'esame del Consiglio regionale e credo sia assolutamente in linea con questa legge quadro sugli anziani. Recepisce tutte quelle che sono le indicazioni e i principi fondamentali e indica anche le nuove azioni che dobbiamo mettere in piedi


In Lombardia abbiamo un Piano sociosanitario che è all'esame del Consiglio regionale e credo sia assolutamente in linea con questa legge quadro sugli anziani. Recepisce tutte quelle che sono le indicazioni e i principi fondamentali e indica anche le nuove azioni che dobbiamo mettere in piedi, coinvolgendo moltissimo gli enti del terzo settore e gli enti accreditati per gestire la problematica delle persone anziane, investendo più risorse anche economiche e dando la possibilità di creare una sinergia che deve permetta di avere una  rete regionale in grado poi di intervenire nei diversi livelli di  esigenza" così l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Guido Bertolaso, a margine della presentazione a Milano del libro di Monsignor Vincenzo Paglia 'L'età grande: la nuova legge per gli anziani' – edito da Edra. Bertolaso esprime soddisfazione per la linea del Governo sugli anziani con l’approvazione in Cdm di un decreto legislativo attuativo del Patto per la terza età, prima tappa di un percorso più lungo di riforma.



"Mai legge è stata più opportuna e tempestiva di questa dedicata agli anziani. Adesso si tratta di tradurre una legge molto importante e molto bella in azioni. Ed è lì che rischiamo di trovare sempre i soliti intralci. Perché il nostro Paese è straordinariamente capace di fare leggi meravigliose che poi però rimangono nel cassetto. Non deve accadere in questo caso".  "Ci rendiamo conto finalmente che abbiamo un problema demografico molto importante” ha aggiunto Bertolaso “sia per quel che riguarda gli anziani, con un allungamento della vita per fortuna molto significativo, sia per quel che riguarda il fatto che in Italia non nasce più nessuno". I responsabili della gestione della cosa pubblica in sanità, devono attrezzarsi “per garantire soprattutto alle persone che hanno bisogno di assistenza, in quanto sempre più anziane e più fragili, tutti quei servizi che sono necessari, andando a sviluppare quelle che sono le nuove prospettive, le nuove tecniche e i nuovi metodi” sottolinea.

Quindi, continua, "un'attività molto più mirata e puntuale per quello che riguarda l'assistenza domiciliare, dove gli anziani autosufficienti  possono tranquillamente continuare a vivere avendo però quell'aiuto  necessario per poter portare avanti le loro attività quotidiane".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

29/02/2024

UCB Pharma ha deciso di supportare l’iniziativa “ColorUp4RARE”, ideata da EURORDIS – Malattie Rare Europa, Associazione europea che ha istituito questa...

29/02/2024

In occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare 2024, Sanofi lancia la sua campagna “La Ricerca più Preziosa” volta a dare il proprio contributo di...

29/02/2024

Il gruppo chimico-farmaceutico Zambon con sede a Bresso nel Milanese, attraverso la controllata elvetica Zambon Biotech, ha siglato con la statunitense Amneal...

29/02/2024

L’Emilia-Romagna è stata considerata fino ad oggi una tra le regioni italiane all’avanguardia nel campo della terapia con radioligandi (RLT), che rappresenta...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top