Login con

Pharma

02 Novembre 2022

Francesca Micheli è la nuova Responsabile degli Stabilimenti produttivi Takeda di Rieti e Pisa

Dal 1° novembre 2022 Francesca Micheli è il nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione di Takeda Manufacturing Italia S.p.A, ovvero la realtà produttiva di Takeda che in Italia vanta due siti, a Rieti e a Pisa, dedicati alla produzione di farmaci plasmaderivati


Francesca Micheli è la nuova Responsabile degli Stabilimenti produttivi Takeda di Rieti e Pisa

Dal 1° novembre 2022 Francesca Micheli è il nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione di Takeda Manufacturing Italia S.p.A, ovvero la realtà produttiva di Takeda che in Italia vanta due siti, a Rieti e a Pisa, dedicati alla produzione di farmaci plasmaderivati.

Laureata in Chimica, Master in Ingegneria Computazionale, reatina, è entrata a far parte dell'azienda nel 2001 e, da allora, come sottolinea una nota dell’azienda, è stata determinante per il successo dei numerosi progetti di trasferimento tecnologico e di espansione della capacità che hanno sostenuto la crescita dei due stabilimenti. Oggi è la prima donna alla guida di uno stabilimento produttivo Takeda in Italia. Il suo ruolo per certi versi si affianca a quello di un’altra donna alla guida, l’Amministratore Delegato di Takeda Italia, Annarita Egidi. Un segno tangibile che in Takeda la leadership parla anche al femminile.
Parte integrante della cultura aziendale è infatti la diversità di genere, valore rispecchiato dall’equilibrio raggiunto nella popolazione aziendale, dove la componente femminile vanta una quota del 52% a livello globale, del 47% nella sede di Roma e del 48% nell’amministrazione degli stabilimenti.

“Sono incredibilmente onorata di essere stata nominata nuovo Responsabile del sito produttivo di Rieti-Pisa, una posizione che testimonia la fiducia dell’Azienda nei miei confronti e che ho molto apprezzato” dichiara Francesca Micheli. “L’obiettivo è quello di proseguire lungo la strada di successo già tracciata in questi ultimi anni, puntando al raggiungimento del raddoppio della nostra capacità produttiva perché il numero di pazienti che, in Italia e nel mondo, ha bisogno di essere trattato con terapie plasmaderivate di altissimo profilo qualitativo è in continua crescita”.

Takeda, azienda biofarmaceutica presente in oltre 80 Paesi, opera in 6 aree terapeutiche differenti: oncologia, gastro-enterologia, neuroscienze, malattie rare, terapie derivate dal plasma e vaccini. In Italia Takeda conta una sede a Roma e due stabilimenti produttivi d’eccellenza, a Rieti e a Pisa; lo stabilimento reatino – che quest’anno ha celebrato i suoi 50 anni di attività - è considerato tra le migliori realtà produttive mondiali nel campo del frazionamento di emoderivati. Nel sito di Pisa si lavora alla produzione di albumina umana per i mercati di Europa, Cina e Medio Oriente.
“Abbiamo un ruolo chiave da un punto di vista etico, poiché trattiamo il plasma, una risorsa per definizione limitata; sociale, per le opportunità di lavoro che generiamo e per le iniziative legate al Pianeta e alla Sostenibilità; verso il nostro Paese, in quanto partner del Sistema Sanitario Nazionale nella trasformazione in farmaci salvavita del plasma donato nelle strutture trasfusionali e nelle unità di raccolta di Toscana, Marche, Campania, Lazio, Molise e IGESAN” continua Francesca Micheli. “Siamo tutti orgogliosi di lavorare per un’Azienda che ha un impatto così determinante sulla qualità della vita di tante persone”.

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

19/07/2024

Il glioblastoma è il tumore cerebrale più aggressivo con un tasso di sopravvivenza a lungo termine inferiore al 2%. Nonostante la ricerca, la prognosi rimane infausta, ma nuove prospettive possono...

19/07/2024

Passi in avanti nella lotta contro il tumore grazie al lavoro dei ricercatori dell'Irst di Meldola, nel forlivese. Una nuova tripletta di farmaci potrebbe cambiare lo standard di cura dei pazienti...

19/07/2024

Dai problemi legati agli aspetti sociali a quelli in ambito familiare, come il rapporto con i figli o la sessualità, fino agli aspetti correlati al mondo del lavoro e all’inserimento...

19/07/2024

Nella perdurante assenza di una legge che regoli la materia, i requisiti per l'accesso al suicidio assistito restano quelli stabiliti dalla sentenza n. 242 del 2019, compresa la dipendenza del...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top