Login con

Pharma

21 Febbraio 2024

Astrazeneca, il titolo è in forte rialzo grazie a un nuovo antitumorale

Astrazeneca balza in borsa, facendo registrare un importante aumento del valore delle sue azioni nel mercato londinese, che guadagna più del 3,5%. L’aumento del valore è trainato dalle promettenti notizie riguardanti il farmaco Tagrisso


Astrazeneca balza in borsa, facendo registrare un importante aumento del valore delle sue azioni nel mercato londinese, che guadagna più del 3,5%.
L’aumento del valore è trainato dalle promettenti notizie riguardanti il farmaco Tagrisso, che secondo uno studio clinico, i cui risultati sono stati anticipati dall’azienda, ha ottenuto risultati significativi nel rallentare la progressione del cancro polmonare avanzato, in particolare nei pazienti in cui la rimozione chirurgica del tumore non è possibile.

Il principio attivo di Tagrisso, osimertinib, è un tipo di medicinale antitumorale denominato inibitore della tirosin-chinasi. Blocca l'attività dell'EGFR che, normalmente, regola la crescita e la divisione delle cellule. Bloccando l'EGFR, osimertinib contribuisce a ridurre la crescita e la diffusione del tumore. Diversamente dalla maggior parte degli inibitori della tirosin-chinasi, Tagrisso agisce sulle cellule tumorali che presentano la mutazione T790M del gene EGFR.

Tagrisso in combinazione con la chemioterapia ha già recentemente ricevuto l'approvazione della Food and Drug Administration statunitense nel trattamento del cancro polmonare avanzato. La notizia ha catturato l'attenzione degli investitori, evidenziando la fiducia nel ruolo di Astrazeneca nel campo della ricerca e dello sviluppo farmaceutico.

Suresh Ramalingam, il ricercatore principale dello studio, ha espresso entusiasmo definendo i risultati "un grande progresso" per i pazienti affetti da cancro polmonare avanzato. Ramalingam ha suggerito che Tagrisso potrebbe emergere come la prima opzione terapeutica mirata per i pazienti nello stadio tre della malattia. Ulteriori dettagli dello studio saranno presentati in un prossimo incontro e condivisi con le autorità di regolamentazione.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

18/04/2024

CGM TELEMEDICINE, la divisione del Gruppo CompuGroup Medical Italia (CGM) Italia presenta, in occasione della partecipazione a Exposanità, i suoi innovativi software integrati con...

18/04/2024

Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all' equità di genere. È con questo...

18/04/2024

Le note dell’arancia amara rimandano ai ricordi lontani, così come quelle fresche del neroli o del petit grain delle foglie. Con l’intento di risvegliare la memoria olfattiva condivisa da...

18/04/2024

Le malattie cardio, cerebro e  vascolari, che rappresentano ancora oggi la prima causa di mortalità  in Italia con oltre 216.000 decessi nel 2021 pari al 31% dei decessi  complessivi avvenuti...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top