Login con

Pharma

24 Gennaio 2024

Novo Nordisk, nuova sede italiana all’insegna di innovazione e sostenibilità

Novo Nordisk Italia cambia sede, a conferma, sottolinea una nota, di quanto il nostro Paese rivesta un ruolo strategico per l’azienda danese a livello mondiale, in termini di ricerca, sviluppo e investimenti


Novo Nordisk, nuova sede italiana all’insegna di innovazione e sostenibilità

Dopo quasi 30 anni nella storica sede di via Elio Vittorini a Roma, Novo Nordisk Italia cambia sede, a conferma, sottolinea una nota, di quanto il nostro Paese rivesta un ruolo strategico per l’azienda danese a livello mondiale, in termini di ricerca, sviluppo e investimenti.

È il moderno EuroHive ad ospitare la sede italiana di Novo Nordisk, un edificio innovativo che rappresenta l’evoluzione del workplace e che si inserisce nel più ampio progetto di evoluzione urbana – eUrban - dove si incontrano business, arte e natura, rispondendo a un bisogno globale di trasformare i luoghi del lavoro.

«La scelta fatta riflette il nostro continuo impegno verso la creazione di valore per le persone e per il paese nel quale operiamo. Partiamo con questa novità che sarà solo la prima di una serie di importanti scelte strategiche e innovazioni che porteremo avanti in Italia nel corso del 2024», commenta Drago Vuina, General Manager & Corporate Vice President Novo Nordisk Italia.

I numeri dell’affiliata italiana confermano questo impegno. Più di 370 dipendenti, 440 milioni di euro di fatturato, 100 per cento di utilizzo di energia rinnovabile e prima al mondo per città coinvolte nel progetto Cities Changing Diabetes.

La volontà, continua la nota, era anche quella di trovare una nuova sede di lavoro che rispondesse al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale dell’azienda, in linea con Circular For Zero, la strategia di impatto ambientale zero entro il 2045. Questo trasferimento rappresentata un passo importante in questo senso; la nuova sede è dotata di certificazione WELL livello Gold, il primo sistema al mondo a definire i parametri con cui gli edifici possono migliorare la nostra vita ed è avvolta dal “Bosco transitorio”, uno spazio di 400 alberi e oltre 50 arbusti che porterà benefici come oltre 250 tonnellate di CO2 assorbite, il recupero delle polveri sottili e degli agenti inquinanti. Inoltre, a disposizione dei dipendenti, sono state installate trenta colonnine per la ricarica di veicoli elettrici e un servizio navetta dalla metropolitana per incentivare l’utilizzo di trasporti non inquinanti.

Alla base di questo cambiamento ci sono infine i valori della NovoNordiskWay che contraddistinguono l’azienda danese fin dalla sua fondazione: innovazione, sostenibilità e flessibilità. «Come dipendenti di Novo Nordisk crediamo che l'ambiente fisico nel quale operiamo debba riflettere i nostri valori fondamentali ed essere percepito come parte di un insieme visivo e comprensibile in tutto il mondo. Un luogo di lavoro non è solamente uno spazio. È una risorsa che dovrebbe creare una differenza positiva per tutti coloro che lo utilizzano», conclude Drago Vuina.

Gli uffici si trovano in Via Giorgio Ribotta 35 nel quartiere Eur di Roma.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/07/2024

Johnson & Johnson ha voluto promuovere, insieme ai diversi interlocutori del sistema Salute della Regione Lazio, un’iniziativa finalizzata ad individuare proposte in ambito organizzativo e...

15/07/2024

È disponibile in Italia per le persone con diabete, a partire dai 2 anni di età, il sensore FreeStyle Libre 2 Plus. Il sistema, che dura 15 giorni annuncia in una nota Abbott permette, con...

15/07/2024

La Commissione Europea, tramite HERA l'Autorità per la risposta alle emergenze sanitarie, ha presentato alla Critical Medicines Alliance un rapporto tecnico che valuta le vulnerabilità della catena...

15/07/2024

Se interrogati sul futuro della sanità, i giovani italiani puntano i riflettori sul superamento delle differenze, a partire da quelle socioeconomiche ritenute da 7 su 10 ‘under 30’ come la causa...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top