Login con

Pharma

02 Novembre 2023

Farmaceutica, per Pfizer perdita trimestrale ma crescono i prodotti non Covid

La fine dell'emergenza pandemica continua a pesare sui conti del colosso farmaceutico americano Pfizer, che nel terzo trimestre 2023 registra una perdita pari a circa 2,38 miliardi di dollari, contro un utile netto di 8,61 miliardi nello stesso periodo dell'anno scorso


La fine dell'emergenza pandemica continua a pesare sui conti del colosso farmaceutico americano Pfizer, che nel terzo trimestre 2023 registra una perdita pari a circa 2,38 miliardi di dollari, contro un utile netto di 8,61 miliardi nello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi scendono del 42%, a 13,23 miliardi contro i 22,64 miliardi del terzo trimestre 2022. Segno positivo, invece, per i prodotti non Covid che fanno registrare un +10%. Il gruppo conferma i target per l'intero esercizio

"Siamo incoraggiati dalle ottime prestazioni dei prodotti non-Covid", dichiara il presidente e Ceo di Pfizer Albert Bourla, evidenziando "i contributi significativi dei nuovi lanci" e la "solida crescita" che prosegue per "diversi marchi chiave". Fra le altre cose, Bourla rimarca i progressi nell'acquisizione di Seagen, azienda biotecnologica focalizzata sull'oncologia e in particolare su "farmaci trasformativi che crediamo possano aiutarci sconfiggere il cancro nei prossimi anni". Un'operazione da 43 miliardi di dollari, che proprio questo mese ha ricevuto il via libera della Commissione europea.

TAG: AZIENDE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top