Login con

Aifa

10 Luglio 2024

Farmaci, Aifa convoca il tavole per revisione note e piani terapeutici

L'Agenzia italiana del farmaco convoca, per il 19 luglio, le società scientifiche e le organizzazioni rappresentative dei medici di medicina generale per il primo incontro del ''Tavolo tecnico per la revisione delle note Aifa e dei piani terapeutici


Farmaci, Aifa convoca il tavole per revisione note e piani terapeutici

L'Agenzia italiana del farmaco convoca, per il 19 luglio, le società scientifiche e le organizzazioni rappresentative dei medici di medicina generale per il primo incontro del ''Tavolo tecnico per la revisione delle note Aifa e dei piani terapeutici. I piani terapeutici spiega una nota dell'agenzia "rappresentano uno strumento regolatorio importante finalizzato a definire le condizioni di ammissione alla rimborsabilità di un medicinale e fissarne le modalità di impiego nei pazienti anche sulla base delle raccomandazioni e dei vincoli regolatori previsti dalla scheda tecnica del medicinale".

"Lo scopo dei piani terapeutici è quindi assicurare le migliori condizioni di impiego del medicinale nella pratica clinica, a tutela non solo dell'efficacia del trattamento, ma anche e soprattutto della sicurezza dei pazienti. Allo stesso tempo, l'osservanza dei piani terapeutici da parte dei medici è anche a tutela degli stessi professionisti sanitari, grazie al rispetto dei vincoli regolatori previsti dalla scheda tecnica e/o dalla rimborsabilità del medicinale". Un ulteriore strumento regolatorio "è rappresentato poi dalle note Aifa, che definiscono le condizioni di ammissione alla rimborsabilità di medicinali da parte del Servizio sanitario nazionale rispetto all'indicazione autorizzata. Le Note sono state introdotte nel 1993, ben prima quindi dell'istituzione dell'Aifa, per fornire indicazioni sull'uso appropriato dei medicinali nella pratica clinica da parte della medicina generale in ambito territoriale.

Rispetto alle 59 note originariamente introdotte, attualmente sono vigenti 39 note Aifa e 144 piani terapeutici (inclusi i piani terapeutici web-based ed esclusi i piani terapeutici disposti dalle Regioni), che coinvolgono complessivamente poco più di 350 principi attivi (corrispondenti al 25% dei principi attivi autorizzati e rimborsati dal Ssn). "Nel rispetto delle esigenze di sostenibilità della spesa farmaceutica spiega Pierluigi Russo, direttore tecnico-scientifico dell'Agenzia e componente della Commissione scientifico economica è necessario un impiego bilanciato di questi strumenti regolatori, evitando un ricorso eccessivo che potrebbe complicare i percorsi assistenziali dei pazienti. Non basta solo snellire e semplificare l'impiego di questi strumenti: serve un approccio collaborativo con i medici e le società scientifiche che consenta all'Aifa di sviluppare linee di indirizzo prescrittive in grado di integrare le esigenze di governo della rimborsabilità dei medicinali, con quelle date dall'appropriatezza clinica ed assistenziale dei pazienti". In questa prospettiva si inserirà il lavoro del tavolo appena convocato.

TAG: FARMACEUTICA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/07/2024

Johnson & Johnson ha voluto promuovere, insieme ai diversi interlocutori del sistema Salute della Regione Lazio, un’iniziativa finalizzata ad individuare proposte in ambito organizzativo e...

15/07/2024

È disponibile in Italia per le persone con diabete, a partire dai 2 anni di età, il sensore FreeStyle Libre 2 Plus. Il sistema, che dura 15 giorni annuncia in una nota Abbott permette, con...

15/07/2024

La Commissione Europea, tramite HERA l'Autorità per la risposta alle emergenze sanitarie, ha presentato alla Critical Medicines Alliance un rapporto tecnico che valuta le vulnerabilità della catena...

15/07/2024

Se interrogati sul futuro della sanità, i giovani italiani puntano i riflettori sul superamento delle differenze, a partire da quelle socioeconomiche ritenute da 7 su 10 ‘under 30’ come la causa...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top