Login con

Governo e Parlamento

02 Novembre 2022

Pnrr, assegnati 262 milioni a 226 progetti di ricerca biomedica

Sono 226 i progetti di ricerca biomedica che accederanno ai 262 milioni di euro di finanziamenti per la ricerca sanitaria messi a disposizione dal ministero della Salute attraverso il primo avviso pubblico del Pnrr, pubblicato lo scorso aprile e che vede ora l'approvazione delle graduatorie. È quanto ha annunciato il ministero della Salute in una nota


Sono 226 i progetti di ricerca biomedica che accederanno ai 262 milioni di euro di finanziamenti per la ricerca sanitaria messi a disposizione dal ministero della Salute attraverso il primo avviso pubblico del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), pubblicato lo scorso aprile e che vede ora l'approvazione delle graduatorie. È quanto ha annunciato il ministero della Salute in una nota.

Grazie ai fondi europei '#NextGenerationUE', spiegano dal dicastero, i ricercatori che operano nel Servizio sanitario nazionale potranno condurre progetti di ricerca sanitaria per assicurare lo sviluppo e la qualità delle prestazioni del Servizio sanitario ai cittadini in tema di malattie rare, di malattie croniche non trasmissibili, ad alto impatto sui sistemi sanitari e socio-assistenziali, e 'Proof of Concept', per colmare il divario tra ricerca e industria.
In totale sono 300 le proposte di progetti di ricerca biomedica presentate da ricercatori operanti in strutture del Ssn. Fra i progetti finanziati, 50 quelli nel campo delle malattie rare; 139 nell'area delle malattie croniche non trasmissibili, ad alto impatto sui sistemi sanitari e socio-assistenziali, e 37 Proof of Concept.

Il ministero ha anche dato l’ok alle graduatorie per l'assegnazione dei 100 milioni di euro per la ricerca sanitaria messi a disposizione con il Bando della ricerca finalizzata 2021, che era stato pubblicato il 27 dicembre 2021 e per il quale è stato possibile presentare proposte fino allo scorso aprile. Attraverso questo bando, si spiega, il ministero ha messo a disposizione risorse per progetti di ricerca sanitaria volti ad assicurare lo sviluppo e la qualità delle prestazioni del Servizio sanitario ai cittadini.

In totale, sono state 948 le proposte presentate da ricercatori operanti in strutture del Servizio sanitario nazionale e certificate dai rispettivi destinatari istituzionali, 261 i progetti ammessi al finanziamento, di quattro tipologie: 123 condotti da giovani ricercatori, 41 condotti da ricercatori emergenti ('Starting Grant'), 95 ordinari di ricerca finalizzata e 2 cofinanziati.

TAG: PNRR

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

Il 26 marzo a Milano si è svolto l'evento “Brevetti e Segreti: Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita” organizzato ITTBioMed di Edra e DLA Piper, con il supporto di Lendlease, MIND...

12/04/2024

L'invecchiamento è il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Non solo l'accumulo di mutazioni genetiche, ma anche il deterioramento del sistema immunitario e l’esposizione...

12/04/2024

In Italia il 60% degli over 65 è colpito da una malattia cronica e, tra queste, le malattie cardiometaboliche sono le più frequenti. Gestire e tenere sotto controllo queste patologie richiede...

12/04/2024

Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia 

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top