Login con

Governo e Parlamento

02 Novembre 2022

Pnrr, assegnati 262 milioni a 226 progetti di ricerca biomedica

Sono 226 i progetti di ricerca biomedica che accederanno ai 262 milioni di euro di finanziamenti per la ricerca sanitaria messi a disposizione dal ministero della Salute attraverso il primo avviso pubblico del Pnrr, pubblicato lo scorso aprile e che vede ora l'approvazione delle graduatorie. È quanto ha annunciato il ministero della Salute in una nota


Pnrr, assegnati 262 milioni a 226 progetti di ricerca biomedica

Sono 226 i progetti di ricerca biomedica che accederanno ai 262 milioni di euro di finanziamenti per la ricerca sanitaria messi a disposizione dal ministero della Salute attraverso il primo avviso pubblico del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), pubblicato lo scorso aprile e che vede ora l'approvazione delle graduatorie. È quanto ha annunciato il ministero della Salute in una nota.

Grazie ai fondi europei '#NextGenerationUE', spiegano dal dicastero, i ricercatori che operano nel Servizio sanitario nazionale potranno condurre progetti di ricerca sanitaria per assicurare lo sviluppo e la qualità delle prestazioni del Servizio sanitario ai cittadini in tema di malattie rare, di malattie croniche non trasmissibili, ad alto impatto sui sistemi sanitari e socio-assistenziali, e 'Proof of Concept', per colmare il divario tra ricerca e industria.
In totale sono 300 le proposte di progetti di ricerca biomedica presentate da ricercatori operanti in strutture del Ssn. Fra i progetti finanziati, 50 quelli nel campo delle malattie rare; 139 nell'area delle malattie croniche non trasmissibili, ad alto impatto sui sistemi sanitari e socio-assistenziali, e 37 Proof of Concept.

Il ministero ha anche dato l’ok alle graduatorie per l'assegnazione dei 100 milioni di euro per la ricerca sanitaria messi a disposizione con il Bando della ricerca finalizzata 2021, che era stato pubblicato il 27 dicembre 2021 e per il quale è stato possibile presentare proposte fino allo scorso aprile. Attraverso questo bando, si spiega, il ministero ha messo a disposizione risorse per progetti di ricerca sanitaria volti ad assicurare lo sviluppo e la qualità delle prestazioni del Servizio sanitario ai cittadini.

In totale, sono state 948 le proposte presentate da ricercatori operanti in strutture del Servizio sanitario nazionale e certificate dai rispettivi destinatari istituzionali, 261 i progetti ammessi al finanziamento, di quattro tipologie: 123 condotti da giovani ricercatori, 41 condotti da ricercatori emergenti ('Starting Grant'), 95 ordinari di ricerca finalizzata e 2 cofinanziati.

TAG: PNRR

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Youtube! Seguici su Linkedin! Segui il nostro Podcast su Spotify!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

19/07/2024

Il glioblastoma è il tumore cerebrale più aggressivo con un tasso di sopravvivenza a lungo termine inferiore al 2%. Nonostante la ricerca, la prognosi rimane infausta, ma nuove prospettive possono...

19/07/2024

Passi in avanti nella lotta contro il tumore grazie al lavoro dei ricercatori dell'Irst di Meldola, nel forlivese. Una nuova tripletta di farmaci potrebbe cambiare lo standard di cura dei pazienti...

19/07/2024

Dai problemi legati agli aspetti sociali a quelli in ambito familiare, come il rapporto con i figli o la sessualità, fino agli aspetti correlati al mondo del lavoro e all’inserimento...

19/07/2024

Nella perdurante assenza di una legge che regoli la materia, i requisiti per l'accesso al suicidio assistito restano quelli stabiliti dalla sentenza n. 242 del 2019, compresa la dipendenza del...

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top